Brescia in gol
Ostilio Mobili pubblicita
Calciomercato
IN ARRIVO L'ESTERNO FRAN KARACIC
Il classe '96 croato, naturalizzato australiano, potrebbe già raggiungere le rondinelle in giornata. E' il sostituto di Sabelli?

Brescia. Con l'addio a Torregrossa e quello, ormai inevitabile visti gli eventi, a Sabelli, è il mercato a farla da padrone in questi agitati giorni in casa Brescia. E se sotto l'aspetto delle punte difficilmente la società interverrà nonostante la partenza di Torregrossa (si punta sul rientro a breve di Fridjonsson per ristabilire il reparto), ecco la prima mossa in entrata per sopperire alla probabile partenza di Stefano: è atteso in gruppo Fran Karacic. L'esterno croato naturalizzato australiano è un classe '96 e arriva dal Lokomotiva Zagabria, club della 'serie a' in Croazia dove sta regolarmente giocando. Il 25enne (il prossimo 12 maggio) potrebbe già raggiungere le rondinelle in giornata.

autore Redazione il 11/01/2021 10:19:03
I commenti dei nostri lettori
Commento di lucio del 14/01/2021 15:52:44
Capitolo giocatori. Pinzi? Era a fine carriera e venne preso per dare un po’ di esperienza a una squadra di giovani. Non giocò una grande annata, pur dimostrandosi un professionista serio. Fece quello che doveva e poi andò…. Su Caracciolo ho scritto e riscritto più volte: tecnica sopraffina, fisico eccellente. Non fu epurato. Scaduto il contratto, venne lasciato andare e, secondo me, era tempo. Ricordo a me stesso che Caracciolo andò (Palermo, Genoa) e sempre tornò…, con giudizi non proprio lusinghieri, proprio perché era una straordinaria seconda punta (in potenza), ma non un centravanti, tra l’altro frenato da un carattere così così. A Brescia Caracciolo aveva trovato il paradiso in terra: nessuna contestazione, ottimi guadagni. Il tutto accompagnato da ottime prestazioni alternate a pessime, seppure sempre con bellissime reti. Purtroppo non gli è stato possibile legare il suo nome a grandi risultati: anche per responsabilità sua. L’ultima grande bandiera del Brescia è stato Stefano Bonometti: 4 promozioni (3 in A, 1 in B, seppure con 3 retrocessioni in B) il torneo anglo-italiano; non Caracciolo (1 promozione in A, 2 retrocessioni in B e 1 in C). “Bistecca” scelse di restare a Brescia pur potendo andare altrove e guadagnare meglio; Caracciolo ci è rimasto non avendo di meglio. Ma sono pareri personali, sicuramente non condivisi.
Commento di lucio del 14/01/2021 15:52:29
Saluto @Berto52 (al solito) e @gas87 (per un precedente commento). Scrivo in risposta a un messaggio di @Yllana76 riportato in altra parte che ho letto con molta attenzione e nel quale ho percepito la tanta passione per il Brescia. Ti ringrazio. Va detto, però, che non condivido nemmeno una riga o quasi. Non entro nel merito del destino di fisioterapisti, dipendenti etc.: penso comunque che un proprietario si sceglie i dipendenti che crede, anche se umanamente mi dispiace sempre per il destino di un lavoratore. Da quello che so, Cellino prima di accusare Torregrossa mezzo-stampa glene aveva cantate in presenza, spiegandogli le ragioni delle sue decisioni; ma non c’ero, quindi…. Certo: anche io incomincio a non poterne più di certi comportamenti, sia chiaro. Ma non mi spaventa il fatto che Cellino voglia fare soldi con il Brescia. Dimmi quale proprietario di calcio la pensa diversamente. Preziosi? Cairo? Setti? Vogliamo parlare di Percassi che tiene in piedi il suo traballante impero economico con i soldi della Talanta? E cinesi, indiani, pakistani, americani, russi, ugandesi, botswaniani etc. che hanno investito in Italia…? Tutta gente che butta i soldi dalla finestra per accontentare i tifosi italiani, immagino. Difficile essere peggio di Corioni (e famiglia): bilancio sballato, giovanili azzerate, fornitori non pagati. Almeno fino a quando non mi si daranno prove, continuerò a ritenere che il Brescia sia una società con un bilancio tutto sommato sano, in un mondo nel quale la Rubantus a 600 milioni di debiti e/o il Genoa 180. Eppure sono ancora lì…. È questo lo scandalo. Giusto per chiarire che non sono celliniano, ricordo a me stesso che il Brescia fu salvato dal fallimento da Bonometti, non da Cellino. E che quando un imprenditore (ma uno vero) prenderà il Brescia sarò contento anche io.
Commento di ROBY52 del 14/01/2021 14:16:00
Io invece sono preoccupato è chiaro dai movimenti di mercato che la società aspira solo a salvarsi infatti con la difesa colabrodo che ci ritroviamo e un attacco che perde il pezzo da novanta credo sia l’unico obiettivo da conquistare quanto prima perché questa squadra nei bassifondi della classifica soffrirebbe tantissimo e le altre i pezzi da novanta se li tengo stretti ma si sa a CELLINO del Brescia in A o B non gliene importa importante monetizzare e fare plusvalenze e scommettere su questo o quel giocatore.... STIAMO ATTENTI !!!!!!!
Commento di FORZABS91 del 14/01/2021 00:10:40
@bachini ti invidio perché vorrei avere tanto la fiducia che hai tu negli elementi citati. Oddio non sono ai livelli dell’utente che vuole sostituire Torregrossa con Addae, però sono stufo di vedere giocatori scarsi nel Brescia. Ogni volta che gioca mi arrabbio. Mi piacerebbe rivedere il Brescia di 2 anni fa. Sarà che dopo l’ultima promozione mi ero illuso di un nuovo ciclo in serie A
Commento di bachiniwasthebest del 13/01/2021 10:20:41
@giorgiop per assurdo la partenza di torregrossa e sabelli, da un certo punto è positiva, si liberano due scontenti, e l'importante è recuperare donnarumma, non mi stupireri se prolungasse il contratto, leggevo di vasco regini, che può fare terzino sinistro, 4 a centrocampo e terzo nella difesa a 3, il quale è sempre di giuffredi, mi aspetto da qui alla fine minimo 12 goal di donnarumma, sul croato non so come gioca, fridjohnson non so come gioca, voglio vedere il famoso trequartista, che compreranno tra nord o est europa, magari versare 1,5 milioni per pippo falco no eh.
Commento di hovistobrotto del 12/01/2021 19:33:56
Mario, anche in geografia non vai male. Che voto avevi alle medie? La Croazia in nord est Europa è bellissima. Grazie
Commento di Fabio960 del 12/01/2021 17:31:07
Caro Mav, caro si fa per dire, da queste cose si capisce che dici un mare di cazzate. La Croazia non è nord est d'Europa. Studia un po di geografia prima di dire minchia te perché l'ignoranza è una brutta bestia.
Commento di ROBY52 del 12/01/2021 14:53:46
Il credo di CELLINO vendere certezze e acquistare SCOMMESSE. Con Torregrossa per me giocatore imprescindibile bastava, ritoccare e allungare, visto che ha preso casa a Brescia ma no gli si toglie la fascia e lo si vende. Con le plusvalenze retrocederemo in lega pro chi farà i gol con una difesa così LOFFE ???
Commento di giorgiop79 del 12/01/2021 14:00:13
Ho letto alcune dichiarazioni di donnarumma che fanno ben sperare per una sua permanenza almeno fino a fine stagione (poi si sa che tra il suo Entourage e Cellino non corra buon sangue, quindi può succedere di tutto...), è arrivato questo ragazzo per la fascia (scopriremo solo più avanti se di valore o no, al momento non possiamo esprimerci, ne in un senso ne nell’altro...) probabilmente (sicuramente...) partirà sabelli, un buonissimo giocatore che però a giugno andrebbe via gratis, quindi fossi in Cellino proverei non tanto a monetizzare la sua cessione ma quantomeno scambiarlo con qualche panchinaro da A o un giocatore di categoria per la B... anche in un ruolo diverso, (che so un centrale esperto per esempio) sento parlare di Benevento, Fiorentina ed Empoli interessate, io un tentativo lo farei per qualcuno dei loro in cambio, anche in prestito con opzione....poi proverei a vendere chancellor (c’erano delle squadre inglesi interessate se non ricordo male) e anche altri che per vari motivi non hanno mai visto il campo (qualcuno sa cosa è successo a scrabb? Non si vede da una vita...) cercando di inserire quei 2-3 elementi che ci possano dare una mano per non perdere troppo terreno ed essere risucchiati nei bassifondi, magari provando anche a ritrovare un po’ di entusiasmo... perché purtroppo siamo una squadra “abbastanza” triste e col morale basso si sa che non si fa molta strada...
Commento di bachiniwasthebest del 12/01/2021 13:46:58
@forzabs91 van de looi piano a dire scommessa sbagliata, i numeri li ha, per quanto riguarda skrabb è oggetto misterioso, zhrmal, beh ha giocato ovunque tranne che nel suo ruolo, labojko aspettiamo, mateju invece come difensore centrale, mi ha stupito positivamente e spalek, col 3 4 2 1, esterno può far bene, diciamo che non vuole prestiti per guadagnare, è rischioso, l'anno della promozione ha preso donnarumma per fare un nome.
Commento di bachiniwasthebest del 12/01/2021 13:43:23
@berto52 se fosse un fenomeno sabelli, giocherebbe in a da anni, ma non vuol dire, se guardi faraoni, giocatore simile a lui, gioca in a col verona, dipende dai moduli e allenatori, non è un terzino che difende, ma nel modulo di dionigi 3 4 2 1, sabelli ci sta alla grande, ma cellino deve monetizzare per cui arriva il croato, vedremo, modulo 3 4 2 1, voglio vedere il trequartista, ma anche quà arriverà uno dal nord o est europa, per dio perinetti scovò un certo ilicic, speriamo, bisogna sperare nel gioco di dionigi, ma manca sempre un centrale d'esperienza che guidi la squadra, che non arriverà ovviamente, speriamo che chancellor, ritorni ai livelli del girone d'andata dell'anno scorso.
Commento di bachiniwasthebest del 12/01/2021 13:33:00
il canovaccio è quello, prendere giocatori non conosciuti da rivendere, o lanciare giovani da rivendere, oppure giocatori come torregrossa, che prima di brescia non voleva nessuno, sul quale ha fatto una plusvalenza di minimo 5 milioni, non arriverà mai un rispoli per la fascia o un peluso dietro, perchè bisogna monetizzare, piuttosto mille allenatori a libro paga, vabbè confidiamo che dionigi diventi il nuovo juric.
Commento di lucio del 12/01/2021 09:17:28
Sui giocatori anonimi a Brescia. Concordo. Sono i giocatori che questa piazza si merita, temo. Ci sono stati molti tifosi che FIN DA SUBITO, FIN DALLA PRIMA PARTITA offesero Torregrossa definendolo un brocco, così, per partito preso, perché stava sulle scatole a prima vista; salvo poi (ora…) rimpiangerne la partenza. Ma giusto per criticare Cellino non sui suoi difetti…, ma così in generale, per sollevare odio non trovando di meglio da fare nella propria vita. In sostanza siamo al “piove, governo ladro” per far rumore su internet. Ah…: Giacomelli. Per fortuna noi non abbiamo Giacomelli. Non si valuta un giocatore per una partita contro il Brescia (contro il quale, per altro, il suddetto sembra caricarsi manco giocasse contro il Real Madrid), ma per la sua carriera. Un giocatore di talento, si dice; ma assolutamente incostante. In sostanza un talento poco o punto espresso. Di Karacic nulla so e nulla dico: “può esse féro o può esse piuma”…. Starò a vedere.
Commento di lucio del 12/01/2021 09:15:50
@maverik, grazie d’averci dato una fonte dalla quale prendi informazioni e che avevo letto. Dal canto mio, rispetto Passerini (che scrive molto…, sul Milan). A mia volta ero andato su internet alla ricerca non di un sito, ma di più d’uno per controllare quanto scritto: è mia buona abitudine cercare più fonti d’informazione. Purtroppo non trovai quanto riportato da Passerini non dico in due, ma nemmeno in una fonte singola. Immagino che il giornalista abbia notizie da origini sicure. Non potendo verificare, resto a quanto ho letto su più fonti (detto che non ho tempo e nemmeno voglia di far di conto con riferimento ai tutti i campionati europei…): ovverosia che altre difese hanno fatto peggio. Detto ciò, è evidente che la difesa del Brescia è in difficoltà da tempo. Se si controllano i dati degli anni passati si vede che il problema difensivo è di lunga, lunghissima durata. Non è un problema solo degli anni celliniani. Però, non esonero Cellino da colpe: è un imprenditore solido economicamente e una maggiore attenzione al settore era doverosa, con investimenti mirati (per capirci, più sicuri di Chancellor). Sul fatto che sia un uomo solo al comando…, Passerini ha scoperto l’acqua calda. Chi va allo stadio lo sapeva da tempo e lui lo ha “solo” certificato su un giornale a diffusione nazionale.
Commento di steve2014 del 12/01/2021 08:26:48
@Maverik, il problema non è Karacic per Sabelli o Fridjohnson per Torregrossa, l'Udinese prima e l'Atalanta poi ci hanno costruito Serie A stabili e Champions League su queste operazioni Lo sai bene che se facciamo la lista dei giocatori italiani ceduti dall'Atalanta finiamo a Pasqua, rimpiazzati dagli allora sconosciuti olandesi, belgi, colombiani e via dicendo, ultimi Mahele, Mojica e compagnia Però là c'è un progetto tecnico, c'è un presidente che fa il presidente, un ds che fa il ds, un allenatore con un'idea precisa di gioco a cui vengono presi giocatori adatti al suo modulo di gioco Qua invece c'è Cellino uomo, ecco il problema. Persona, uomo, maleducato, arrogante, presuntuoso che non lascia lavorare nessuno in serenità, vuole, pretende di mettere il becco dappertutto e così fa regolarmente terra bruciata di tutti quelli che lo circondano, dai magazzinieri ai giocatori, dai ds, ai procuratori e infine cosa forse più importante ai tifosi, questo è il nostro vero unico grande problema
Commento di manne del 12/01/2021 08:07:05
Nord-est Europa la Croazia? Gnorantú Torregrossa tronista non segna mai, ora è il solo giocatore di qualità che avevamo Sabelli da non degno della A, ora unico con le palle... Decidetevi, si aspettano i 50, poi RAUS #IoCiCredo
Commento di Gatto#68 del 12/01/2021 00:17:31
Sono d'accordo con Berto52 sulla valutazione di Sabelli,giocatore veloce con una buona tecnica ma con poca propensione in azioni di profondità di un certo valore e precisione non riuscendo quasi mai ad arrivare sul fondo e concludere con cross tesi e precisi,passaggi smarcanti e anche qualche gol magari,cosa che i terzini moderni per caratteristica devono assolutamente avere anche in serie B,anzi spesse volte frenetico e impreciso,un po meglio sotto la metà campo solo in costruzione e non in marcatura,ruolo delle fasce oggi fondamentale,poi magari via da Brescia mi smentirà trovando magari nuovi stimoli,compagni migliori preparazioni diverse ma ho i miei dubbi.Cessione giusta che era da fare a giugno quando mugugnava e innervosito si era fatto espellere addirittura in amichevole.Per Torregrossa sono un pò più dispiaciuto non solo per il valore tecnico ma anche per la persona che è,sicuramente un giocatore malgestito dalla società,comunque molto fragile fisicamente,perlomeno fino a adesso.Sugli acquisti futuri vedremo.......
Commento di Maverik del 11/01/2021 22:32:55
Ancora Nord-est Europa , ancora scommesse . Con le scommesse si retrocede , Sabelli non era un campione , ma era l’unico con le palle in campo . Noi non abbiamo purtroppo un Giacomelli . Squadra triste , demotivata , troppi stranieri , troppi pestapocie , troppo pochi giocatori di categoria . Anche quei 4/5 decenti si sono rotti le palle e giustamente se ne vogliono andare .
Commento di Maverik del 11/01/2021 22:25:41
@lucio , peggior difesa d’Europa anno solare 2020 . RiferimentoCorriere della Sera Brescia Sabato 2gennaio pag.9 . Leggi l’articolo , compreso quello di Carlos Passerini che avvalla la tesi di un solitario incapace alla guida della nostra squadra del cuore !
Commento di lucio del 11/01/2021 21:48:36
Non sono contento o scontento che possa giocare Ayè, solo che non mi pare ci siano molte soluzioni alternative....
Commento di Berto52 del 11/01/2021 19:14:41
Il croato, naturalizzato australiano (sono facilmente visionabili sue fotografie con la divisa della Nazionale australiana), è un'altra scommessa di Cellino, nessuno di noi lo conosce. Pare tuttavia che sia costato all'incirca 1 mln mentre nei siti specializzati si dava una sua valutazione a 2 mln. Da quel che si legge pare un giocatore che sa andare anche in gol mentre il nostro Sabelli che qualcuno qui valutava da solo mezzo Brescia alla tabella gol realizzati vanta zero. Non vuol dire niente perché Sabelli ci è andato vicino alcune volte ma era per dire che è esagerato valutarlo mezzo Brescia, sì veloce e a volte straripante ma anche lui è incappato in prestazioni negative, non è propriamente un fenomeno.
Commento di FORZABS91 del 11/01/2021 18:59:47
Cellino: il Brescia deve ispirarsi al modello atalanta cit. l’Atalanta prima di incassare ha formato certi tipi di giocatore, e al momento della rivendita aveva dei prospetti buoni per rimpiazzare i partenti, mentre ad oggi se acquista un giocatore lo paga anche tanto andando a prendere delle certezze come Muriel. Non é un modello semplice da seguire perché il settore giovanile del Brescia degli ultimi anni è stato di un livello imbarazzate e quindi non abbiamo giovani da lanciare nel massimo campionato. Però vedo il Verona, che cresce di partita in partita con giocatori presi in prestito che alzano il livello di quelli di proprietà (Zaccagni è fortissimo). Lo scorso anno anziché andare a prendere Skrabb si poteva puntellare la difesa col prestito di Di Marco ed una volta raggiunta la salvezza farlo entrare in qualche contropartita. Invece il presidente sta optando per la soluzione adottata da Corioni nel post Baggio, cercando scommesse a poco per sperare che vadano bene e fare plusvalenze. Spero abbia più fortuna di Corioni dato che con 3 cessioni incasserà quasi 50 milioni. Ad oggi Aye Skrabb Zhmrall Labojko Van de Loi, si sono rivelate scelte sbagliate.
Commento di MAURO-BS64 del 11/01/2021 18:43:08
Ayè attaccante titolare contro il Pisa? Sarà possibile non ne dubito come non dubito che in serie C ci possano essere attaccanti decisamente più forti di questo francese.
Commento di lucio del 11/01/2021 16:19:16
Credo che la spiegazione all’uscita di Torregrossa dal Brescia non possa restringersi solo alla decisione della società di dare la fascia di capitano a Bisoli. In primo luogo, varrebbe la pena di comprendere perché è venne deciso di togliere la fascia a Torregrossa e di darla ad altri, la scorsa estate. È vero che Cellino alle volte dà l’impressione di essere un po’ masochista; ma nella fattispecie mi pare strano, visto che in teoria non vi erano motivi. Io ho un’altra spiegazione: credo che tutto sia partito dalla richiesta pressante di Torregrossa di essere ceduto dopo la retrocessione. E che dietro queste pressioni (corredate da mille motivazioni) ci fosse il suo procuratore, ingolosito dal guadagno che poteva trarre dallo spostamento. Purtroppo in Italia i procuratori comandano…, altroché. All’estero sono più frenati, forse da legislazioni più adeguate, forse dal semplice buongusto. Qui spadroneggiano. Con ciò, per la partita con il Pisa avremo al centro dell’attacco Ayé, questo è certo.
Commento di telli del 11/01/2021 14:17:35
Speriamo non sia un altra mezza sega
Commento di lucio del 11/01/2021 10:50:02
L’articolo sembra confermare la mia impressione. Non ci saranno grossi acquisti; e molto probabilmente l’attacco non vedrà arrivi di rilievo. Non conosco il croato e non posso certo darne una valutazione così…, a scatola chiusa. Né in senso positivo, né in senso negativo: lascio a chi è più bravo ed esperto di me definirlo un giocatore scarso. Aggiungo che mi fido di chi dice che abbiamo avuto la difesa più scarsa d’Europa nel 2020, trattandosi di osservatori di comprovata esperienza. Noto solo come nel campionato 2019-20 il Lecce abbia fatto peggio di noi. Ho guardato anche su internet, ma niente…. Boh: non si tratterà di una Fake News anche questa? Cellino, che non è un professionista (va bene…, mi arrendo) ridusse in modo significativo i debiti del Leeds United. Radrizzani li ha fatti salire di nuovo: prima o poi qualcuno li dovrà pagare, penso. Tutto qui.
Registrati o Accedi per lasciare il tuo commento.   
Nel nostro archivio: Calciomercato
Calciomercato» L'ARRIVO DI FRAN KARACIC: IL NOSTRO VIDEO CLIP
autore: Redazione il 11/01/2021
Calciomercato» IN ARRIVO L'ESTERNO FRAN KARACIC
autore: Redazione il 11/01/2021
Calciomercato» TORREGROSSA ADDIO, VA ALLA SAMP!
autore: Redazione il 10/01/2021
Calciomercato» IL BOLOGNA VUOLE TORREGROSSA
autore: Redazione il 06/01/2021
Calciomercato» UFFICIALE ANCHE FRIDJONSSON
autore: Redazione il 05/10/2020
00
00
00
00
19^ giornata BRESCIA-MONZA
CLASSIFICA
Empoli 37
Cittadella 33
Monza 31
Salernitana 31
Lecce 29
Spal 29
Chievo 27
Pordenone 27
Frosinone 26
Venezia 25
Pisa 23
BRESCIA 21
Vicenza 20
Cremonese 18
Reggina 17
Cosenza 16
Pescara 16
Reggiana 15
V.Entella 14
Ascoli 13
SONDAGGIO
instagramfacebook
Sei il visitatore n°:
Sono attualmente online:
49 utenti
BresciaInGol.com - redazione.bresciaingol@hotmail.com  Direttore Responsabile: Fabrizio Zanolini
Collaboratori:Angela Scaramuzza, Alessandro Zanolini (tecnico-grafico)
Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilitá di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune immagini pubblicate sono tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi agli autori del sito che provvederanno alla loro pronta rimozione.

Edizioni Bresciaingol.com s.a.s. - email. redazione.bresciaingol@hotmail.com    P.iva e cod. fisc. 03391820986 - C.C.I.A.A. n°530263 - Registro Tribunale di Brescia n°58183

2011 © - All rights reserved | powered by dgb-develop.it