Brescia in gol
Ostilio Mobili pubblicita
Interviste
CELLINO: 'NON TORNEREMO IN CAMPO, CI VUOLE RISPETTO'
'Troppi egoisti nel calcio che vogliono passare sopra ogni cosa. Non cerco vantaggi, giusto retrocedere: non ho paura, i bilanci sono a posto e tanto la serie A ce la riprenderemo'

Brescia. "Nel calcio ci sono troppi egoisti che non si vogliono rendere conto che questo non è un brutto sogno. Che mi diano tutti i punti di penalizzazione che vogliono, ma il Brescia non torna in campo". Massimo Cellino, tornato da pochi giorni a Cagliari dalla sua famiglia dopo essere rimasto nell'ultimo mese da solo nella sua casa di Padenghe, parla al Giornale di Brescia e non fa marcia indietro criticando chi pensa solo ai soldi senza rispetto per quello che sta succedendo: "Troppa sofferenza a Brescia, non si può pensare al calcio. C'è chi non ha rispetto e vorrebbe passare sopra ogni cosa. Abbiamo disonorato il campo e se dobbiamo retrocedere, non c'è problema: non cerco vantaggi e non ho paura perchè i bilanci, a differenza di molti, sono a posto e io non fallisco. E poi perchè la serie A tanto ce la riprenderemo".  E dopo qualche frecciatina alla Uefa ("Fifa e Coni sono sulle mie posizioni, gli altri hanno interessi prettamente economici"), a Lotito ("Dalla mie parti si dice che 'raglio d'asino non giunge in paradiso'...) e a qualche rondinella ("La metà dei miei giocatori è sparita dalla città mentre io sono rimasto: sono molto arrabbiato con loro"), la chiosa è un saluto-abbraccio ai bresciani: "Buona Pasqua, Brescia. Non vedo l'ora di rivederli tutti, ho scoperto un popolo straordinario: appena possibile, mi piacerebbe organizzare una messa libera a Torbole per onorare i morti".

 

Il pezzo completo, nella nostra rubrica 'In edicola'

 

autore Redazione il 12/04/2020 17:57:54
I commenti dei nostri lettori
Commento di bachiniwasthebest del 15/04/2020 19:19:34
@maverik senza c, ma tu chi cazzo rappresenti, parli in plurale o sei il papa prima del concilio vaticano secondo o sei il divino otelma, oppure sei il rapprensentante di un gruppo di persone e parli per loro, quale gruppo sarebbe rappresentato, da uno come te, un gruppo di gente con problemi seri, prendi qualche goccia di lorazepam o di xanax,e ringrazia basaglia, altrimenti adesso saresti legato a un letto.
Commento di giorgiop79 del 15/04/2020 19:07:17
non so se alla fine Cellino farà quanto detto, non presentando la squadra ad una eventuale ripresa del campionato, credo che alla fine le altre 19, vuoi o non vuoi, ricominceranno e probabilmente lo faremo anche noi... forse più per non prendere penalità di ogni genere nella prossima stagione, forse per volere dei giocatori, forse per... bo? Ripeto non lo so, sta di fatto però che (a mio modesto parere) la nostra eventuale retrocessione non dipenderà da quello che potrà accadere, ma da quello che è già successo... ci sono state DETERMINATE partite che hanno segnato la nostra stagione, così a “naso” ricordo la partita col Bologna, la partita con la Lazio, la partita con il cagliari, col Milan e quella con l’udinese... ce ne sono tante altre, ma queste in particolare modo hanno caratterizzato il nostro campionato, frutto sicuramente della nostra inesperienza, di errori banali... ma anche di poca fortuna (cosa che invece non è quasi mai mancata nella stagione precedente!) perché se avessimo portato a casa i risultati sperati ci troveremmo in una situazione ben diversa... detto ciò non dico che siamo spacciati, ci sono ancora 12 partite e ripartendo dopo 2 o più mesi di stop, non è detto che si debba ripartire nello stesso modo in cui ci si era fermati... tutto può ancora succedere anche se francamente non ci do molte possibilità... ma sperare non costa nulla! Purtroppo siamo ultimi, e risalire la classifica non è per nulla semplice, questo sempre che si riprenda a giocare, perché pure io credo che sia prematuro è inappropriato ripartire, gli altri sport hanno dimostrato di essere ancora tali (ovvero sport) il calcio purtroppo è solo business e come al solito comandano i soldi! Io sono per fermare tutto e ripartire il prossimo anno mantenendo anche la classifica, perché credo sia giusto rispettare i valori che fin qui si sono espressi sul campo, non voglio una salvezza al “prezzo” di migliaia di morti, piuttosto spero che i nostri calciatori tirino fuori quel qualcosa in più degli altri per onorare la perdita di così tante persone in questo territorio!
Commento di dako80 del 15/04/2020 14:59:51
Non entro nel merito se quello che dice Cellino lo dice perchè è davvero colpito dalla tragedia che ha colpito tutti noi o per interessi personali o per cosa, di sicuro non è un santo (la storia e i processi sono li a testimoniare i fatti) però andrebbero dette delle cose. Il lavoro di questi signori è giocare a calcio, sono pagati per quello e se tornano in campo state tranquilli che saranno super tutelati, per dire noi persone normali per avere un tampone dobbiamo essere in punto di morte loro possono avere tamponi e tutto il resto all'istante. Io da operaio non mi sono mai fermato un giorno, anche con la paura ci contagiare me stesso e i miei cari, fatemi capire, per rispetto quindi non dovrei più lavorare? e nessuno di noi? Io credo che il rispetto sia nel fare al meglio il proprio lavoro, soprattutto quando poi sei un privilegiato come lo sono loro. Non credo che il problema poi sia Lotito o Diaconale o altri, penso semplicemente che tutti gli imprenditori anche questi cercano di tutelare le loro aziende come fa il mio capo nella nostra, in particolare forse quello che non è ancora chiaro a tutti è che se la A non riparte qui salta tutto il calcio, che poi è la terza industria del paese per soldi che porta allo stato tramite tasse ecc pensate davvero che lo stato se lo possa permettere? Avete idea dei soldi che sky da alle squadre e che le squadre hanno già messo a bilancio? La UEFA ha chiarito che i campionati vanno terminati e nessuno sta dicendo di giocare a porte aperte o di rischiare la salute dei giocatori, ho sentito sinceramente dire cose sensate dalla lega calcio e cioè di terminare i campionati quando ci saranno le condizioni di sicurezza, la vita continua, sempre. E ripeto è il loro lavoro e come io faccio il mio loro facessero il loro e sono certo che saranno messi nelle condizioni migliori per farlo, di sicuro migliori delle mie che una mascherina per me vale oro. Io da cittadino e anche da padre che ho i miei figli rinchiusi in casa da 50 giorni e a tempo indeterminato penso anche che prima o poi bisognerà pure ricominciare a vivere e penso anche che il calcio può essere una distrazione importante dai problemi che abbiamo tutti i giorni, almeno per quelle due ore a settimana, credo che abbia un ruolo importante anche sulla tensione sulla testa e sullo stress che ha ora la gente addosso almeno per distrarsi un po', e ripeto che non è mancanza di rispetto anzi il contrario e ve lo dice uno che ha perso il padre 3 settimane fa per questa merda di virus. Poi bisognerebbe anche dire che non tutta Italia ha le stesse condizioni di diffusione del virus della lombardia, anzi se togliamo la lombardia all'italia i numeri del resto d'italia sono ridicoli è ovvio che si pensi di ricominciare. Vorrei che tutti capissero che bisogna riprendere a vivere, con tutte le precauzioni necessarie ma bisogna ricominciare a vivere, a uscire di casa, a fare sport ecc non si può andare avanti a tempo indeterminato a chiudersi in casa in attesa del vaccino, dobbiamo ripartire stando attenti con le mascherine e le distanze.
Commento di Maverik del 15/04/2020 13:18:41
@manne, 50%sega , non nutro rancore nei confronti di nessuno . Soffro come una bestia perche’ mi e’stata tolta una cosa a cui tengo tantissimo , l’amore , la passione , per il Brescia , unica squadra che seguo da sempre , non ne esistono altre per me . Fa male però vivere come tifosi sempre in condizioni di disagio , umiliati e derisi dall’Italia intera . Ultimi in classica , con una squadra e un allenatore inesistenti e un Presidente che combatte contro i mulini a vento , solo contro tutti , nessuno se lo caga più , soprattutto i procuratori . Deve attingere ai mercati stranieri perché in Italia nessuno più gli da giocatori in prestito , se non gente come Magnani . E poi sempre all’ombra di quei maledetti bergamini che oramai viaggiano in First Class , mentre noi al massimo saliamo sui Cargomerci .
Commento di lucio del 15/04/2020 12:11:24
Saluto @BsCosmos1978, dicendo che ha sostanzialmente ragione quando nota la mancanza di una struttura societaria un po’ più ampia, con personale che svolga con competenza i vari ruoli. Sapete quanto abbia criticato l’allontanamento di Marroccu, che aveva lavorato benissimo l’anno scorso. Purtroppo questo è il limite di Cellino. Temo che al momento ci si debba accontentare, dato che non credo che il Presidente intenda vendere a breve la società. Con questo ribadisco: meglio Cellino (che sembra gestire comunque in modo adeguato la società) a uno che spende e indebita follemente: non siamo il Real Madrid che può permettersi centinaia di milioni di debito. Su Pasini non aggiungo nulla più di quanto ho scritto più volte: mi pare incompetente al ruolo, oltre che non essere un tifoso del Brescia. Piuttosto: ho avuto modo di leggere tra le righe di un messaggio precedente che alcuni giocatori avrebbero rifiutato il Brescia perché pensano che sia un rifugio per esodati e brocchi. Credo farebbe piacere a tutti conoscere i nomi di questi giocatori.
Commento di BSCOSMOS1978 del 15/04/2020 11:38:18
@Lucio@Maverik sono d'accordo con entrambe le vostre considerazioni nelle prime righe delle stesse: avere i conti a posto è la prima cosa, ma è anche vero che il lavoro di chi è nel mondo del calcio è giocare i campionati; allora bisogna essere coerenti (difficile per chiunque) e decidere se si vuole continuare a giocare in serie B con organico di squadra e organigramma societario da serie B o allestire e gestire, ancor prima di pensare all'acquisto dei calciatori, un'azienda modernamente strutturata. Ammiro comunque il Presidente per le sue sanguigne esternazioni e lo apprezzo per la passione che mette oltre che per il rispetto della nostra gente, ma, come ho già avuto modo di dire, sarebbe ora di cambiare mentalità e attorniarsi di collaboratori validi e professionisti preparati ai quali delegare compiti che non possono più essere gestiti unicamente da una sola persona: basta(!!!) fare il ''super DS'' o il ''super DG'' e men che meno il ''super allenatore''. Il compito del Pres è quello di gestire i conti e assumere un allenatore che va lasciato lavorare così come vanno lasciati lavorare tutti gli altri collaboratori. Poi ci sta che dia il suo parere sui calciatori o su come metter la squadra in campo, ma basta con i Presidenti allenatori perchè spesso, privi di qualsiasi conoscenza di campo, confondono gli interessi con l'azione sportiva. Maverik per favore basta (!!!) con la vendita della Società, lasciamo lavorare, se vorrà, Cellino ancora per qualche anno, in fondo una promozione (anche se, a mio parere, non se l'aspettava l'anno scorso) l'ha ottenuta. Pensi davvero che Pasini sarebbe la soluzione? Altro imprenditore tuttologo di casa nostra che non agirebbe diversamente da Cellino. Quindi mettiamoci il cuore in pace e aspettiamo gli eventi soprattutto oggi dove di certezze veramente ne abbiamo un gran poche. Forza BS sempre.
Commento di manne del 15/04/2020 11:32:05
Da che punto guardi il mondo, tutto dipende.... Un astioso, collerico, incompetente cerebroleso vede tutto nero, tutti i giocatori scarsi (lui che voleva Addae, Malesani, Borriello, Pazzini ecc.) e continua la sua personalissima analisi no-sense per sentirsi vivo e credersi migliore di tutto e di tutti, senza peraltro riuscirci. Un altro (@lucio) che vede la stessa situazione in modo più obiettivo, più ponderato e sicuramente più competente. Dimostrazione del fatto che se pensi di essere depositario della Somma Verità, finisci col fare la figura del Sommo Pilra, cosa che riesce in modo perfetto e naturale al camaleontico cerebroleso. Scompari una volta per tutte, sei come sempre patetico ed inaffidabile. Perlomeno stavolta ha ammesso che il Brescia ha vinto il campionato di serie B. Cosa che lui ha sempre profetizzato come impossibile da raggiungere sin dal luglio 2018....brao sòmiot... Capito e previsto tutto come sempre... Mago Otelma di sticazzi... P. S. :quali giocatori e quale allenatore sono scappati?
Commento di lucio del 15/04/2020 09:56:22
Il Corriere di Brescia di oggi riporta in un articolo quanto il sottoscritto e altri scrivevano da tempo. Sembra proprio che la struttura della società e il monte-ingaggi sotto controllo porranno il Brescia lontano da qualsivoglia problema finanziario, qualsiasi sarà l’evoluzione del calcio italiano a seguito delle vicende legate al Covid-19 e a prescindere dalla categoria nella quale la squadra giocherà e dai punti di penalizzazione che (speriamo di no) dovessero essere comminati al club. Noi tutti abbiamo criticato Cellino per l’eccesso di accentramento societario; e io non mi rimangio quando scritto, poiché credo che questa società sia troppo Cellino-centrica. Resta il fatto che ciò è anche un motivo di risparmio. Così dicasi il monte-ingaggi moderato. Chissà cosa faranno Lecce o Genoa (che “hanno messo a posto la squadra a gennaio”…) quando emergeranno i debiti che hanno contratto? Il Lecce forse se la caverà; il Genoa, a meno di qualche maneggio dei soliti mafiosi, potrebbe anche fallire (e un club “normale” come il nostro verrebbe fatto fallire sicuramente). Per fortuna che i vecchi bolliti e costosissimi giocatori di cui qualcuno diceva non sono stati presi in considerazione: meglio in Serie B, ma sani e onesti che in A da zombi, con gli ufficiali giudiziari alle porte. P.S.: Cosa, per altro, condivisa dalla maggioranza dei tifosi del Leeds United qualche anno fa….
Commento di Maverik del 15/04/2020 07:01:53
Un uomo solo , anzi solissimo alla guida . Sono scappati anche giocatori e allenatore. Da un indagine del Corriere il Brescia e’ la società di serie A , con minori costi di gestione , minore organigramma , più basso monte salari . Valutazione dei giocatori pero’ che stanno crollando . Ma se con questa gestione low-cost la classifica e’ quella esposta qui in parte , forse era meglio lasciarlo a qualcun altro questo primato . Giochiamo in serie A , non partecipiamo all’Oscar dei Bilanci . Ma quello che piu’ preoccupa e’ la prospettiva . Ci sta retrocedere , anche in malo modo , ma se il modus operandi e’ quello messo in atto nell’ultimo anno , sara’ difficile costruire qualcosa , se non quattro mura spogliatoio a Torbole Casaglia . E’ un po’ poco per le aspettative in una piazza depressa che sperava in una rinascita e aveva dato fiducia a questo lupo solitario . Prospettive incognite quindi , si vivrà’ alla giornata . Oggi sul pero , domani sul melo . Senza raziocinio , random . Chi volete che venga a lavorare a Brescia volentieri . Solo esodati , emarginati. stagisti , collaboratori occasionali , presentati e bruciati in meno di un amen . Ora si vuole mettere contro il Palazzo , ne fa una questione morale . Fare il fenomeno non ha mai pagato nel calcio . Ne sa qualcosa il povero Gino . E’ cambiato tutto per non cambiare niente . Anzi si , una cosa e’ cambiata , per fare una doccia ora vanno a Torbole non piu’ a San Filippo . Gli allenamenti seri sono un altra cosa , così come le Società’ serie , organizzate e soprattutto credibili . Speriamo che una mattina si alzi con la luna giusta e decida di vendere , sarebbe l’unica cosa giusta da fare .E’ vero eravamo falliti , spariti , abbiamo vinto un campionato di B , ma poi dal 2 Maggio ha fatto solo cazzate in quantità industriale . Forse era troppo intento a fare il capo cantiere . Bonus finiti , tolleranza zero , Vogliamo la serie A , Vogliamo l’Europa .
Commento di bare72 del 13/04/2020 18:53:24
GIOCATE VOI MAGHI..... CELLINO non MOLLARE.... hashtag #PAIASI#
Commento di Fabio960 del 13/04/2020 13:31:37
MAV...........IK se ti dà tanto fastidio il Pres. Potresti finalmente cambiare fede e vestiti di altri colori. Siamo tutti stufi dei tuoi post. MAV.........NKUL.
Commento di manne del 13/04/2020 13:30:06
Ed è per merito suo che il Brescia esiste ed ha VINTO UN CAMPIONATO. Torregrossa tronista non segna mai, con Tonali non si va da nessuna parte, Addae subito per andare in serie A diretti, Malesani subito.ecc.ecc. Ecco cosa avremmo con il cerebroleso assunto a , in ordine di apparizione : Tattico e suggeritore dal parterre Preparatore atletico con cani d'assalto Direttore sportivo Direttore generale Consigliere del Presidente Allenatore Esperto di calciomercato E soprattutto, paziente psichiatrico da internare. Never give up Ubi maior, minor cessat. Brescia siamo (plurale maiestatis tipo Mago Otelma) Poarì...Somiòt dè baracù...
Commento di Maverik del 13/04/2020 12:51:19
@stefano1911 , e’ per questo che siamo ultimi in classifica !
Commento di Stefano1911 del 13/04/2020 12:10:23
Maverik rassegnati, il grosso della tifoseria sta con Cellino
Commento di suiser del 13/04/2020 12:01:05
@M.....k Povero illuso ............ti ha mai creduto nessuno. Trova un altro sito, portati via tutte le sberle ricevute, e sparisci .
Commento di Maverik del 13/04/2020 11:50:00
Senza direttore sportivo e senza dirigenti all’altezza , un minimo di struttura societaria da serie A , non da tornei notturni .
Commento di Maverik del 13/04/2020 11:47:41
@lugano , attenzione a rovesciare i tavoli a Roma o contro Sky , contiamo meno di un cazzo e siamo anche in male Fede per la posizione di classifica ( ultimi ) . Anche Gino con Bortolotti ci provo’ qualche anno fa con Gioco calcio , piattaforma alternativa a telepiu’ , sappiamo tutti come andò a finire . L’unica nostra speranza e’ che congelino per motivi di contagio il campionato , sospendano retrocessioni e promozioni in A , B , C . Certo che se poi a Settembre ti ripresenti in A , con Mateju , Cistana , Aye’ , Spalek , Balotelli , Chancellor , Semprini , Mangraviti , Viviani , Ndoj , Martella , Gastaldello , Matri , Torregrossa , in panchina Lopez , allora e’ meglio che ci facciano retrocedere subito e ci diano anche dei punti di penalizzazione .
Commento di Brescialugano del 13/04/2020 10:07:23
.....Nr 1 ..già detto mille volte ' iostoconcello .' Va tutto sospeso e con 36 punti nessuno ci fa/farà retrocedere ..non lo potranno fare ... Grande presidente questo é il momento di rovesciare un paio di tavoli chiedendo l'appoggio del mio odiato percassi .. Avvisa Roma che se partono da Brescia e Bergamo tanti ragazzi ,non partono con il sorriso sulle labbra ma con la rabbia negli occhi
Commento di Maverik del 12/04/2020 22:22:15
Poveri illusi ............gli credete ancora . Trova un acquirente , incassa le plusvalenze , e sparisci .
Commento di Fabio960 del 12/04/2020 21:43:17
Dopo quello che ha detto, io sono con lui. Non lo fa certo per mantenere la squadra in A, ma per rispetto della gente che soffre e che potrebbe ulteriormente soffrire con nuovi contagi. Siamo quasi retrocessi in campo ma non certo nell'atteggiamento. Bravo Presidente.
Commento di Berto52 del 12/04/2020 21:12:08
Commoventi parole ... e non è la prima volta che Cellino manifesta stima e ammirazione per i bresciani e apprezzamenti per Brescia. Checché ne dica qualcuno (ma non fa testo, è sempre il solito) questo è un uomo di sani principi morali e d'indubitabile fede cristiana che non ha problemi a professare. Io sto con lui e con lui, casomai il Brescia dovesse retrocedere, si getteranno prontamente le basi per un pronto ritorno in A e per rimanerci in pianta stabile. Sempre che ci andiamo in B perché nel caso il campionato venisse sospeso definitivamente con 12 partite ancora da disputare non si potrebbe parlare di scudetto e di retrocessioni, si annulla e basta. Ma è anche inutile parlare di calcio in queste circostanze, io lo sto facendo controvoglia. Con la tragedia che stiamo vivendo sono ben altri i nostri pensieri. Comunque Buona Pasqua al presidente e a tutti noi, bresciani e non, che siamo dentro questa grande sofferenza.
Commento di manne del 12/04/2020 20:26:18
#iostoconCellino Chissenefrega, A o B , Lotito o cerebroleso, sono solo pagliacci menefreghisti e senza rispetto per i morti. Basket, Pallavolo, Rugby hanno fatto finire qui i campionati senza né scudetti né retrocessioni né promozioni. Nessuno ha protestato, nessuno ha fatto della bieca dietrologia su chi lo voleva pro domo sua, ma di Lotito e di Maverik purtroppo è pieno il mondo e la madre dei cojoni è sempre incinta. Forza Brescia, città (soprattutto) e squadra di calcio.
Commento di ALEBRIXIA del 12/04/2020 19:48:51
ci daranno addosso pesantemente tutti, media nazionali in prima linea ... dovremo pensare azioni di supporto a Cellino .. e anche DelBono & Gori, Prefetti, regione .. potrebbero dire a quei 4 fasci carognosi che in Lombardia non è certamente il caso di parlare di 'pseudo calcio' con ancora pandemia in atto e forti responsabilità politiche su 1000ia di morti ... in moltissimi casi evitabili !
Registrati o Accedi per lasciare il tuo commento.   
Nel nostro archivio: Interviste
Interviste» MISTER LOPEZ: 'DEL BRESCIA CHE VERRA' PARLIAMONE DA DOPO LA SAMP'
autore: Redazione il 01/08/2020
Interviste» L'ULTIMA VOLTA DI GASTALDELLO: 'CHE EMOZIONE CHIUDERE IL CERCHIO CON LA SAMP'
autore: Redazione il 31/07/2020
Interviste» LOPEZ: 'C'E' UNA MAGLIA DA RISPETTARE'
autore: Redazione il 29/07/2020
Interviste» PERINETTI: 'RIPARTIAMO PER TORNARE IN A'
autore: Redazione il 28/07/2020
Interviste» MISTER LOPEZ: 'SIAMO STATI SQUADRA'
autore: Redazione il 26/07/2020
00
00
00
00
RADUNO 2020-2021
CLASSIFICA
Juventus 83
Inter 82
Atalanta 78
Lazio 78
Roma 70
Milan 66
Napoli 62
Sassuolo 51
Fiorentina 49
Hellas Verona 49
Parma 49
Bologna 47
Cagliari 45
Udinese 45
Sampdoria 42
Torino 40
Genoa 39
Lecce 35
BRESCIA 25
Spal 20
SONDAGGIO
instagramfacebook
Sei il visitatore n°:
Sono attualmente online:
26 utenti
BresciaInGol.com - redazione.bresciaingol@hotmail.com  Direttore Responsabile: Fabrizio Zanolini
Collaboratori:Angela Scaramuzza, Alessandro Zanolini (tecnico-grafico)
Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilitá di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune immagini pubblicate sono tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi agli autori del sito che provvederanno alla loro pronta rimozione.

Edizioni Bresciaingol.com s.a.s. - email. redazione.bresciaingol@hotmail.com    P.iva e cod. fisc. 03391820986 - C.C.I.A.A. n°530263 - Registro Tribunale di Brescia n°58183

2011 © - All rights reserved | powered by dgb-develop.it