Brescia in gol
Ostilio Mobili pubblicita
News
RADUNO: PORTE APERTE AI TIFOSI
Domani pomeriggio squadra in campo al San Filippo alle 17.00. Donnarumma si aggregherà nel fine settimana. In arrivo Luca Tremolada

Brescia. Il 'raduno' di domani pomeriggio (mercoledì) è aperto al pubblico! La squadra, che si troverà al San Filippo agli ordini di mister David Suazo alle 16.30, sarà in campo alle 17.00. Presenti tutti i nuovi acquisti: Sabelli, Morosini, Alfonso, Rondanini, Miracoli. Alfredo Donnarumma raggiungerà il gruppo nel fine settimana: l'intenzione del club è quella di farlo partire con la squadra per il ritiro di Darfo Boario Terme di domenica mattina.

 

 

Tremolada - Una partenza che potrebbe vedere unirsi alle rondinelle anche Luca Tremolada: con il 26enne trequartista è tutto fatto. Dopo l'accordo economico con l'Entella previsto nelle prossime 24/48 ore, raggiungerà Brescia.

 

autore Redazione il 10/07/2018 23:56:29
I commenti dei nostri lettori
Commento di danny del 12/07/2018 14:02:51
Cellino è un imprenditore, oltretutto molto bravo, che di calcio ne sa parecchio. Poi a livello di carattere o a pelle può non piacere o possono non piacere i suoi modi un po’ arroganti ed impositivi. Ma questo è un altro discorso. Tra parentesi io per lavoro ho a che fare con tantissime aziende lombarde e di titolari come lui ne ho conosciuti a decine soprattutto in aziende bresciane e bergamasche. Guarda caso però spesso quel tipo di imprenditore è anche quello con L azienda che va meglio. A parte questo volevo dire la mia sul attuale situazione del nostro Brescia. Per la prima volta abbiamo una società che investe soldi ed ACQUISTA giocatori giovani facendo oltretutto contratti di più anni a dimostrazione di un progetto ben definito e radicato nel tempo. Per la prima volta abbiamo una società che si tiene i giocatori giovani nonostante richieste allettanti da parte di altre società. Per la prima volta abbiamo una società che ti dice chiaro “da oggi in poi tutto ciò che accadrà sarà nostra responsabilità”. L anno scorso è vero che son stati fatti un po’ di casini tra acquisti frenetici, cambi di allenatore e di staff ma in effetti la trattativa di acquisto fu un po’ tribolata e venne fatto tutto un po’ in fretta e in modo rocambolesco. Per la prima volta abbiamo una società che pensa alle infrastrutture: in un anno ha ACQUISTATO un area ed ha iniziato a costruire un centro sportivo (mai nessuno ci aveva nemmeno provato), ha realizzato un negozio ufficiale con i propri prodotti e sta cercando di mettere a posto un po’ lo stadio è gli spogliatoi per renderli più moderni ed accoglienti A SPESE SUE. Per la prima volta abbiamo una società che ha praticamente allestito la squadra prima della partenza per il ritiro, ha comprato il vicecannoniere della scorsa serie B ed altri giocatori importanti (Tremolada molto forte). Mi pare che si stiano mettendo le basi per avere una società ed una squadra seria che possa avere un progetto importante oltre che giocatori e strutture di proprietà. Chi si lamenta del fatto che Cellino sia un palancaio non ha capito che se Cellino investe nel Brescia ci guadagnano tutti perché lui da buon imprenditore vuole avere una società solida che porti guadagni ma i guadagni sono legati ai successi, alla serie A stabile e quanto altro. Dopotutto se non si ragiona così al giorno d oggi si fallisce come dimostrano i casi di ogni anno e come dimostra la juve che da quando ha iniziato la gestione dell azienda (perché di azienda si parla) in modo manageriale (stadio, logo, marketing, quotazione in borsa ecc) ha raggiunto livelli stratosferici e si può permettere di assorbire un altra azienda (cr7) investendo capitali importanti che però porteranno dei ricavi (previsti) ancora più grandi (mica sono scemi). Vanno bene la passione ed il romanticismo che noi tifosi di piccole squadre sentiamo molto nostri ma è normale che se viene un imprenditore forestiero non sarà un tifoso del Brescia che prende il Brescia per passione ed amore sfrenato (dove son stati gli imprenditori bresciani in questi anni???) ma sarà una persona che del Brescia vuole fare un azienda solida che crei profitto e risultati sportivi. Punto. Poi i modi ripeto possono anche non piacere ma alla fine la cosa più importante sono i risultati e le idee. Ed a mio avviso le idee sono molto buone e soprattutto chiare. Non si sta lavorando a caso ma c è un progetto ben preciso e definito. Si stanno investendo tanti soldi nei punti nevralgici e questo nel tempo non potrà che portare risultati positivi. Anche a fronte di scelte che per i tifosi possono essere dolorose. La vicenda Caracciolo ne è L emblema ma che piaccia o meno la società ha fatto le sue valutazioni imprenditoriali che GIUSTAMENTE devono discostarsi ed essere libere da quelle affettive. Hanno deciso di partire da zero. Tecnico nuovo ed emergente, giocatori nuovi, giovani e di proprietà. Caracciolo non rientrava più in questo progetto tecnico anche perché tutti sanno bene che sarebbe stato una spada di damocle sulla testa dell allenatore che già avrà gli occhi puntati addosso (e il fucile) e gestire la patata bollente Caracciolo che al primo momento di difficolta della squadra verrebbe invocato da tifosi e stampa (ricordate Totti L ultimo anno da giocatore) sarebbe stato un problema. Quindi la società non ha dato il benservito a Caracciolo ma, proprio in virtù della stima per L uomo, gli ha proposto un contratto da dirigente per 5 anni a scatola chiusa che lui ha liberamente deciso di rifiutare per continuare a giocare. Fine. Non credo si possa dire vi sia stata mancanza di rispetto nei confronti di Andrea ma semplicemente le strade si sono divise. Io credo che la società fosse sicura che lui avrebbe alla fine accettato di fare il dirigente e che si sia trovata spiazzata dalla scelta di Caracciolo. Lui stesso alla festa della curva aveva detto che sarebbe restato in una veste o l altra. Poi chissà cosa è successo. Ma tant è, grazie ANDREA per tutto quello che ha fatto ma ha scelto un altra strada, ora guardiamo avanti. Ricordiamo che Caracciolo ci ha tenuto a galla ma è pur sempre stato il capitano di una squadra che per un motivo o L altro negli ultimi 3 anni ha fatto una retrocessione e due salvezze all ultima giornata. Quindi anche se spiace, piazza pulita e ripartire da zero vuol dire anche rinunciare ad una bandiera come lui. Sono stato lunghissimo ma il mio succo del discorso è: io non so se Cellino mi piace nel senso che non lo vorrei come mio titolare al lavoro, ma ho piena fiducia nel lavoro che sta facendo e non gli posso certo rimproverare di mancare negli investimenti. Quindi adesso che abbiamo una società solida (magari sulla trasparenza si può lavorare ma credo che col tempo migliorerà) come abbiamo per anni invocato anche con striscioni in curva cerchiamo di tenere alto L entusiasmo che ci divertiremo.
Commento di pacificoss del 11/07/2018 21:32:11
Il mondo è bello perché è vario...sarebbe ancor più bello se si imparasse a rispettare le opinioni altrui anche se non condivise e magari senza prendersi del rompipalle.. wbs
Commento di Tulliogol del 11/07/2018 18:50:40
Non concordo con chi considera rompi palle chi, come me, si lamenta del trattamento riservato a Caracciolo… lo ripeterò fino alla nausea che mi sarebbe piaciuto vederlo finire la sua carriera con la maglia del Brescia, punto ! In merito al mercato delle ultime ore, complimenti e grazie alla società che ci sta regalando una buonissima squadra e tutta di proprietà ! Chiedo un aiuto in merito alla difesa…. a parte Sabelli… chi va, chi resta, probabili acquisti ? Sinceramente mi sono perso…. grazie.
Commento di diegocurvasud del 11/07/2018 18:32:52
Beh insomma, siamo tutti contenti del Brescia che sta nascendo perché sembra una squadra di calcio costruita per fare più che bene; ma siamo legittimati aad essere un pochino tristi per l'assenza del Capitano...
Commento di vivalosportbresciano del 11/07/2018 18:02:40
Per non parlare di quelli che dicevano che portava tutti sardi. Ho visto nello staff tecnico quanti ce ne sono. Ahah
Commento di Lucianobs1959 del 11/07/2018 17:53:03
Non tutti sono disposti a mettere la lingua in bocca al presidente molti tifosi giustamente sono incazzati con sua maestà Cellino tanto di cappello x la campagna acquisti non ho mai criticato i suoi predecessori figuriamoci se mi lamento adesso sono ancora arrabbiato x come ha trattato il mio idolo se poi qualcuno lo vede come il padre eterno è legittimo ma tenete presente è altrettanto legittimo criticarlo e se siete la cosa non vi garba imparate a rispettare le opinioni diverse dalle vostre non scrivo x rompere le palle a qualcuno ma incomincio a pensare che qualcuno pensa di essere migliore di altri vorrei ricordare il gusto ed il piacere di confrontarsi con chi non la pensa al cento x cento come voi se non lo fate con il giusto spirito ma con arroganza be allora.......
Commento di benny1987 del 11/07/2018 16:57:59
@Astolfo38 esatto. Non li sopporto gia' piu. E pensa al primo rigore sbagliato: ''L'avesse tirato Caracciolo...'' Sempre pronti a lamentarsi fare polemiche
Commento di Astolfo38 del 11/07/2018 16:26:14
Anche se cellino dovesse comprare 20 giocatori uno più forte dell'altro ci sarà sempre qualche rompipalle che si attaccherà a Caracciolo Che palle
Commento di pacificoss del 11/07/2018 14:14:10
eh si, da questo punto di vista niente da dire, bel mercato che da anni non si vedeva...mi manca solo l'airone.. WBS
Commento di Maverik del 11/07/2018 14:06:32
Ore 17,00 , tutti al SanFilippo . Suazo portaci in Europa .
Commento di pippo del 11/07/2018 12:01:11
e tra un po' mi sa che ci riportiamo a casa Somma...
Commento di benny1987 del 11/07/2018 10:43:16
Tremolada - Donnarumma - Morosini prope mia mal!
Commento di matteo del 11/07/2018 09:50:04
Con tremolada abbiamo un mancino pericoloso e un importante alternativa davanti. ora due in mezzo e un altro dietro di valore e dovremmo essere apposto Melchiorri a Perugia , Di Mariano a Venezia (con Coppolaro) Boscaglia all'Entella!
Commento di john12 del 11/07/2018 00:48:47
Ooooohhhh Tremolada si che è un gran colpo!
Commento di Marco1990 del 11/07/2018 00:33:47
Tremolada é un ottimo colpo, che bel mercato giá i primi di Luglio una squadra degna di essere chiamata tale!! avanti cosí ! per me Cellino ci sorprenderá con altri colpi importanti prima della fine del mercato ! dai che ci si diverte quest'anno !!!
Registrati o Accedi per lasciare il tuo commento.   
Nel nostro archivio: News
News» NOTIZIARIO: CURCIO IN RIPRESA
autore: Redazione il 15/11/2018
News» IL POSTICIPO SERALE: PALERMO, TRIS SECCO E SORPASSO AL PESCARA IN VETTA
autore: Redazione il 12/11/2018
News» UN BRESCIA CON LA TONALI..TA' VINCENTE!
autore: Angela Scaramazza il 11/11/2018
News» A VENEZIA SENZA SABELLI E NDOJ
autore: Redazione il 11/11/2018
News» BRESCIA-VERONA: 4-2
autore: Redazione il 11/11/2018
00
00
00
00
13^GIORNATA: VENEZIA-BRESCIA
CLASSIFICA
Palermo 24
Pescara 22
Salernitana 20
Cittadella 19
Lecce 19
BRESCIA 18
Hellas Verona 18
Benevento 17
Perugia 17
Ascoli 15
Cremonese 15
Spezia 13
Crotone 12
Venezia 12
Padova 11
Cosenza 8
Carpi 7
Foggia 7
Livorno 5
SONDAGGIO
La serie B resta a 19 squadre: cosa ne pensate?
1) Giusto così, da fare subito: troppi fallimenti, le squadre andavano ridotte
2) Giusto il concetto, sbagliati i modi
3) Si doveva restare a 22, senza se e senza ma
Risp. 1:   50,45 %
Risp. 2:   39,73 %
Risp. 3:   9,82 %
instagramfacebook
Sei il visitatore n°:
Sono attualmente online:
32 utenti
BresciaInGol.com - redazione.bresciaingol@hotmail.com  Direttore Responsabile: Fabrizio Zanolini
Collaboratori:Angela Scaramuzza, Alessandro Zanolini (tecnico-grafico)
Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilitá di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune immagini pubblicate sono tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi agli autori del sito che provvederanno alla loro pronta rimozione.

Edizioni Bresciaingol.com s.a.s. - email. redazione.bresciaingol@hotmail.com    P.iva e cod. fisc. 03391820986 - C.C.I.A.A. n°530263 - Registro Tribunale di Brescia n°58183

2011 © - All rights reserved | powered by dgb-develop.it