Brescia in gol
Ostilio Mobili pubblicita
News
BEGGI, SALTA IL 'SECONDO' DI SUAZO
La 'spalla' del tecnico honduregno ha già lasciato il gruppo

Monza. Sulla panchina delle rondinelle al Brianteo di Monza nell'amichevole di questo pomeriggio del Brescia contro i biancorossi brianzoli, non c'era Cesare Beggi. Le voci che si sono rincorse nelle ultime ore e che davano la rottura tra il 'secondo' di David Suazo e il club hanno trovato conferma con l'asenza di Beggi che ha già lasciato il gruppo. Si attende un comunicato ufficiale della società di via Solferino sulla questione: da capire i motivi dell'esonero, se legati ad incomprensioni professionali con Suazo o altro.

autore Redazione il 08/09/2018 23:32:04
I commenti dei nostri lettori
Commento di gimar58 del 11/09/2018 09:46:26
Può essere che magari mi sia espresso male, oppure è stato male interpretato male il mio pensiero; quello che volevo dire è che ai tempi del trio, anche se eravamo poveri in canna e bisognava stare attenti anche alle miserie, il clima di allora era molto più rilassato e ciò influiva positivamente sul rendimento della squadra... E' vero che nel penultimo campionato ci siamo salvati all'ultimo secondo, ma la stessa cosa è successa anche nell'ultimo, nonostante la squadra a mio avviso fosse più forte; ciò dimostra, secondo me, che nonostante Cellino ci stia mettendo un sacco di grana (SUA) per migliorare le cose, a volte ha degli atteggiamenti e prende delle decisioni che sono penalizzanti per l'intero ambiente.
Commento di Pirlosupernova del 10/09/2018 21:41:31
Seriamente ... non c'è nessuno che vorrebbe un altro presidente ... alternativa che peraltro non esiste .. e vorrei scrivere altro ma non lo scrivo perché ad un certo punto devono parlare i fatti, le mie impressioni (che però sono condivise da altri amici) è meglio restino mie anche perché non contano un cazzo ... Cellino è il big boss, la pila ce la messa lui, adesso faccia parlare i fatti ... ci dimostri che il suo metodo funziona .. funziona così e se non ci andasse bene non saremmo qui a parlarne.
Commento di benny1987 del 10/09/2018 16:11:44
@gimar58 ti ricordo che con Bonometti Sagramola ecc. ci siamo salvati all'ultima giornata col trapani. E se Lancini non salvava sulla riga al '90esimo si andava ai playout.
Commento di gas87 del 10/09/2018 15:15:59
ma ragazzi non date retta a mariolino piccolino (sig.felappi) e company...sono provocatori e cercano solo di fare zizania...
Commento di Brescialugano del 10/09/2018 13:08:26
Ciao ciao gimar58 .. #iostoconcello# Ma quale trio ? Dai ni zo dale piante !!
Commento di telli del 10/09/2018 11:58:30
Cellino e' sempre stato così anche a cagliari ..non e' diventato cosi' ma fra la gestione Bonometti Banca --e questa pur con tutti i difetti e attenuanti ..scelgo questa --SU DAI NON SCHERZIAMO -ovvio se arriva il Moratti di tuno ben venga --ma visto che non esiste ..fra la prima e seconda opzione non c'è partita ....DAI COME SI FA A SCRIVERE CERTE CAVOLATE --PER PIACERE RAGAZZI RIPIGLIATEVI
Commento di MARCOX del 10/09/2018 11:51:41
Con le ultime presidenze non avevamo i soldi per far benzina ai furgoni del settore giovanile!!!!!Con i suoi difetti questo sta tentando di ricostruire tutto.Il settore giovanile è molto importante.Vedi atalamerda
Commento di TheTerribleP del 10/09/2018 11:23:35
Vorrei ricordare agli esperti critici contrari dell'attuale presidente (che erano contrari anche ai Corionis), che ai tempi del trio Bonometti, Sagramola, Castagnini, il Brescia si è anche salvato in extremis (che poi era l'altr'anno) quindi non mi pare che Cellino abbia fatto molto peggio... almeno adesso ci sono i seggiolini nuovi in tribuna e un po di stabilità economica in attesa dei tanto amati imprenditori bresciani che ''ci tengono alla maglia''. In ogni caso spero che diano una motivazione, altrimenti giù ancora commenti divertenti sul fatto che lui è il proprietario ma non può permettersi di fare quello che vuole.
Commento di Maverik del 10/09/2018 11:17:35
Peccato che molti giocatori di proprietà potrebbe partecipare al massimo al campionato di serie D .
Commento di oldstylebrescia del 10/09/2018 10:14:18
caro gimar, abbiamo i seggiolini, un centro sportivo e tutti (o quasi) giocatori di proprietà.. se a te piaceva affrontare campionati con obiettivo massimo la salvezza per i prossimi 100 anni buon per te....
Commento di Maverik del 10/09/2018 09:46:25
Ribadisco , Cellino e’ stato un bravo Presidente , ma tra l’Inghilterra e Brescia finora ha fatto solo cazzate e figuraccie . Poco credibile , poco affidabile , poco sereno .
Commento di gimar58 del 10/09/2018 09:39:05
Vorrei ricordare agli estimatori dell'attuale presidente, che ai tempi di Bonometti e del trio Sagramola, Castagnini, Boscaglia, il Brescia era salvo già all'inizio del girone di ritorno nonostante non avesse in squadra gli attuali campioni. Certo è che lavoravano tutti con più tranquillità ed il clima generale era molto più sereno. Adesso però abbiamo i seggiolini nuovi in tribuna...
Commento di semprealmassimo del 09/09/2018 22:55:39
Ogni giorno una novità. Mai una certezza. Cellino fa e disfa. Presidente allenatore oramai lo sanno tutti. Questo Nn è il futuro x credere in un gran futuro. Cellino ci manderà i malora appena si stufa e si rompe il giocattolo. Oggi lo dico e domani spero Nn si avveri. Sempre forza brescia
Commento di Pirlosupernova del 09/09/2018 22:38:03
Celino dovrebbe prendere il patentino da allenatore e da ds ... Tanto fa tutto lui ... Comprando il Brescia calcio si è comprato il giocattolino.... Scusate lo sfogo ma certe cose non mi vanno e spero di essere smentito
Commento di Astolfo38 del 09/09/2018 21:13:18
Anche le giovanili del Brescia forti come la prima squadra due pareggi una sconfitta
Commento di ALEBRIXIA del 09/09/2018 21:09:40
e 1 ... ma dai come minchia si fa a lavorare serenamente con un datore di lavoro del genere? .. fa pagare ad altri errori suoi ? chi accetta è gente che probabilmente prende soldi sopra la media che compensano la quasi certezza di ritrovarsi licenziato, o in alternativa 1sfigato in cerca di rilancio che non lo vuole +nessuno; x indole, da bresciano doc, io non lascerei mai un Imprenditore vero come Pasini x andare a lavorare con l'ingestibile Cellino .. anche xchè x carattere non farei fatica a replicare e mandarlo io x primo a cxxxxe
Commento di Gipsy del 09/09/2018 19:29:36
Sento parlare di Cellino grande intenditore. Ma...siamo già al primo esonero dopo 4 partite ma qua la gente è cieca ammaliata dalla costruzione di un centro sportivo importante ai fini di una società ma per andare in serie A o per lo meno essere competitivi serve una squadra e non c'è. Via agli insulti senghen e bla bla
Commento di Maverik del 08/09/2018 23:48:34
Cominciamo con la girandola di allenatori ,dirigenti e preparatori vari , l’instabilita crea Kaos , mancano giocatori di categoria ma ne fanno le spese chi non va in campo . Prepariamoci ad un Boscaglia quater allora .Avanti così Cellino , l’Europa ci attende .
Registrati o Accedi per lasciare il tuo commento.   
Nel nostro archivio: News
News» NOTIZIARIO: CURCIO IN RIPRESA
autore: Redazione il 15/11/2018
News» IL POSTICIPO SERALE: PALERMO, TRIS SECCO E SORPASSO AL PESCARA IN VETTA
autore: Redazione il 12/11/2018
News» UN BRESCIA CON LA TONALI..TA' VINCENTE!
autore: Angela Scaramazza il 11/11/2018
News» A VENEZIA SENZA SABELLI E NDOJ
autore: Redazione il 11/11/2018
News» BRESCIA-VERONA: 4-2
autore: Redazione il 11/11/2018
00
00
00
00
13^GIORNATA: VENEZIA-BRESCIA
CLASSIFICA
Palermo 24
Pescara 22
Salernitana 20
Cittadella 19
Lecce 19
BRESCIA 18
Hellas Verona 18
Benevento 17
Perugia 17
Ascoli 15
Cremonese 15
Spezia 13
Crotone 12
Venezia 12
Padova 11
Cosenza 8
Carpi 7
Foggia 7
Livorno 5
SONDAGGIO
La serie B resta a 19 squadre: cosa ne pensate?
1) Giusto così, da fare subito: troppi fallimenti, le squadre andavano ridotte
2) Giusto il concetto, sbagliati i modi
3) Si doveva restare a 22, senza se e senza ma
Risp. 1:   50,45 %
Risp. 2:   39,73 %
Risp. 3:   9,82 %
instagramfacebook
Sei il visitatore n°:
Sono attualmente online:
18 utenti
BresciaInGol.com - redazione.bresciaingol@hotmail.com  Direttore Responsabile: Fabrizio Zanolini
Collaboratori:Angela Scaramuzza, Alessandro Zanolini (tecnico-grafico)
Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilitá di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune immagini pubblicate sono tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi agli autori del sito che provvederanno alla loro pronta rimozione.

Edizioni Bresciaingol.com s.a.s. - email. redazione.bresciaingol@hotmail.com    P.iva e cod. fisc. 03391820986 - C.C.I.A.A. n°530263 - Registro Tribunale di Brescia n°58183

2011 © - All rights reserved | powered by dgb-develop.it