Brescia in gol
Ostilio Mobili Doppiozan00
News
DAL PARADISO AL PURGATORIO, CON QUEL ROSPO DA INGOIARE
Avanti 2-0 per le firme di Donnarumma e Semprini, servono due rigori al Genoa per riprenderci. Il primo, fasullo, cambia l'inerzia del match

Brescia. Non è il perchè, è il come. E' quello che dà fastidio, quanto e fors'anche più di una rimonta che ci fa storcere il naso dove aver assaporato il possibile ritorno alla vittoria che avrebbe detto pure -5 sulla quota salvezza. E invece, siamo qui a recriminare per un 2-2 che brucia, tanto quanto la rabbia per quel rigore (il primo dei due assegnati al Genoa) che ha riaperto una partita che pareva indirizzata. Lo scontro aereo tra Papetti e Romero è giudicato da dischetto: ma da chi? Da Irrati che ci ripensa dopo qualche secondo dall'impatto o dal Var che lo avverte in un improbabile tempo reale? E se così fosse, un arbitro che era a pochi metri dal fatto, se viene corretto dal Var, non va nemmeno a controllare le immagini? O il Var stesso, se la decisione è solo di Irrati, non lo richiama a controllare a video l'accaduto? Fatto sta che Falque non sbaglia e rimette in pista un Genoa che pareva stordito come un pugile dall'uno-due iniziale dei nostri firmato Donnarumma-Semprini in splendide azioni fac-simile. E così, la ripresa vede i nostri con meno certezze e i liguri rinfrancati buttarsi avanti alla ricerca di quel pari che ora è alla portata: ci mette qualche pezza Joronen e i cinque cambi in pochi minuti effettuati da Nicola portano ai rossoblu nuova freschezza sull'erba torrida del Rigamonti e più d'un brivido dalle parti di Jesse, anche se poi serve un altro penalty (il quarto nelle ultime due giornate per il grifone...) per battere il portierone finlandese, stavolta, seppur sfortunato (il tocco con il braccio di Dessena sul tuffo di testa di Romero c'è), corretto che Pinamonti fionda nell'angolino. Servirebbe una reazione, magari più di rabbia che di testa, ma la bombola dell'ossigeno in riserva ci rende poco lucidi e i cinque cambi di Lopez, a differenza di quelli di Nicola, non portano nuova linfa, anzi... E così, ci ritroviamo a recriminare soltanto (dopo Firenze, ancora ingiustizie arbitrali da ingoiare: due indizi cominciano a fare una prova...) per quel rigore e per quello che poteva essere e non è stato. Possiamo interrogarci sul perchè. Non sul come. Quello, purtroppo, l'abbiamo capito.

 

 

 

                                                        BRESCIA-GENOA 2-2
 
 

BRESCIA (4-3-1-2) Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju; Semprini (67' Martella); Bjarnason (82' Ghezzi), Tonali (82' Romulo), Dessena; Zmrhal (72' Ayè), Donnarumma, Torregrossa (67' Skrabb). All. Lopez (A disp. Andrenacci, Gastaldello,  Mangraviti, Viviani, Spalek)

 

-

 

GENOA (3-4-1-2) Perin, Romero, Soumaoro (53' Schone), Zapata; Barreca (59' Ghiglione), Biraschi, Sturaro, Behrami (66' Lerager); Falque (53' Pandev); Destro (59' Sanabria), Pinamonti. All. Nicola (A disp. Ichazo, Marchetti, Goldaniga, Jagiello, Cassata, Favilli, Masiello)

-

Arbitro: Irrati di Pistoia

 

RETI: 10' Donnarumma, 13' Semprini, 38' Falque (rig); 70' Pinamonti (rig)

 

Note: Partita giocata a porte chiuse per l'emergenza Covid-19.Giornata caldissima, 33°. Ammoniti: Mateju, Zapata, Dessena, Biraschi, Bjarnason, Sabelli. Angoli 1-8

 

 

 

                                                         IL FILM DEL MATCH
97' E' FINITA!!! Tra Brescia e Genoa finisce 2-2 con i liguri alla doppia rimonta dal dischetto. All'inizio super uno-due firmato Donnarumma e Semprini in azioni quasi in fotocopia, poi il rigore 'regalato' da Irrati a Falque che rimette in parita i suoi. Nella ripresa, il mani di Dessena che mette Pinamonti dagli undici metri per il pari finale. E per la delusione di una remuntada subita...
97' BRESCIA Ultima occasione per i nostri: Skrabb sul limite cerca un dribbling ma perde palla, riparte il Genoa e finiscono le ultime speranze...
96' GENOA Papetti mura il cross di Biraschi, angolo per i rossoblu...
94' BRESCIAN Azione insitita dei nostri in area, Ghezzi murato, poi altri batti e ribatti con la difesa che allontana.
90' 7 MINUTI di recupero...
85' BRESCIA Giallo per Sabelli che allontana la palla...!
82' BRESCIA Ghezzi (al debutto in A) e Romulo per Tonali e Bjarnason: doppio cambio per Lopez.
82' GENOA Sanabria appena dentro l'area dalla parte opposta, botta rasoterra sul quale arriva Joronen in angolo!
81' GENOA Sturaro sulla sinistra dell'area, ma la botta a colpo sicuro è centrale, Joronen assorbe!
78' BRESCIA Ayè avanza centralmente, sul limite il mancino da buona posizione, ma il tiro è debole, Perin para.
75' BRESCIA Giallo per Bjarnason!
73' BRESCIA Biraschi stende Tonali sui 18 metri: giallo! La punizione di Tonali centra uno dei nostri due in barriera con i genoani, la palla schizza sul fondo...
72' BRESCIA Ayè per Zmrhal: terzo cambio per Lopez.
70' GENOA GOL Il destro di PINAMONTI è angolatissimo, Joronen sfiora soltanto! 2-2!
69' GENOA RIGORE per il Genoa! Tuffo di testa di Romero, braccio un po' largo di Dessena. Secondo dischetto...
67' BRESCIA Lopez decide di cambiare e ne mette due: dentro Skrabb e Martella, fuori Torregrossa e Semprini.
66' GENOA Fuoro Behrami, dentro Lerager: quinto e ultimo cambio per Nicola.
65' GENOA Ponte di testa di Sturaro al centro, stop e esterno volante mancino in mezza girata di Pandev, palla sopra la traversa!
59' GENOA Sanabria per Destro e Ghiglione per Barreca: altro doppio cambio per mister Nicola nel giro di pochi minuti.
57' GENOA Giallo per Zapata!
57' BRESCIA Torregrossa taglia per Zmrhal sulla sinistra, ottima palla bassa e tesa al centro di prima sul quale Donnarumma è in leggero ritardo e la palla sfila...
56' GENOA Girata a fil di palo di Pinamonti di prima su cross di Sturaro. Brivido...
54' BRESCIA Doppia botta in faccia per Donnarumma nel giro di due minuti...
53' GENOA Chiede il cambio Falque: dentro Pandev. Poi fuori anche Soumaoro e dentro Schone. Doppio cambio per Nicola.
51' BRESCIA Buona azione dei nostri, l'ultimo tocco è per Donnarumma sul limite che stoppa e si gira bene, ma non riesce a dar forza al suo mancino, centrale Perin.
47' GENOA Doppio angolo per i liguri che ripartono in attacco...
46' RIPARTITI...
45' FINISCE QUI la prima frazione di gioco: Brescia avanti 2-1 per i gol quasi in fotocopia di Donnarumma e Semprini (il primo in A e per quello di J.Falque su generoso rigore concesso da Irrati che ha di fatto rimesso in partita il Genoa.
45' GENOA All'ultimo respiro del primo tempo, brivido in area bresciana: Falque dal fondo la mette, palla messa fuori che trova la conclusione di prima di Behrami respinta in tuffo da Joronen, Mateju la allontana ma colpisce uno dei nostri favorendo il tap in di Falque che ritrova la presa a terra di Jesse!
45' 3 MINUTI di recupero...
45' GENOA Il sinistro di Falque centra la barriera! Pericolo scampato..
45' GENOA Punta l'area Romero e trova l'ostruzione di Mateju. Giallo per Ales! E punizione pericolosa dai 22 metri...
38' GENOA GOL Il destro di Jago FALQUE spiazza Joronen! 2-1! Ma il Var cosa ci sta a fare?
36' GENOA RIGORE per il Genoa! Papetti salta di testa con Romero, testa contro testa , entrambi in terra, ma Irrati indica il dischetto!!!
29' Cooling break deciso da Irrati per un attimo di pausa dal gran caldo. Squadre nei pressi delle proprie panchine, 1 minuto e si riparte...
23' BRESCIA Scontro areo tra Perin e Biraschi, palla che va in angolo. Per fortuna, poco dopo, si rialzano entrambi. Primo corner per i nostri...
13' BRESCIA GOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLL SEMPRINIIIIIIIIIIIII Raddoppio immediato: Bjarnason parte centrale e punta l'area, scarico a destra per Sabelli che rifà il tocco rasoterra centrale del gol precedente, ancora Bjarnason prova il destro di prima, palla che diventa un assist per Alessandro che sottomisura non sbaglia la correzione in rete!!! 2-0! Che partenza...
10' BRESCIA GOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLL DONNARUMMAAAAAAAAAAAA!!! Gran palla di Torregrossa che taglia in area per Sabelli che la mette di prima bassa al centro dove Alfredo di prima con il destro la mette nell'angolino dove Perin non ci arriva in tuffo! 1-0!!!
7' GENOA Destro libera il rasoterra in diagonale, ci mette la punta dei guantoni Joronen allungandosi e mette in angolo! Brivido...
2' GENOA Primo angolo per i rossoblu...
1' PARTITI...
0' Irreale l'enrata in campo con le due squadre ad arrivare al centro del casmpo da due posizioni diverse e con la terna già in campo ad attenderle... Irreale come il silenzio rotto solo dalle voci dei giocatori che arrivano nitide in Tribuna...
0' Tutto pronto al Rigamonti (a porte chiuse per l'emergenza Covid) per questo Brescia-Genoa, 28^ giornata in serie A: rondinelle in maglia blu royal con V e pantaloncini bianchi, grifoni nel classico completo rossoblu...
autore Fabrizio Zanolini il 27/06/2020 22:06:25
I commenti dei nostri lettori
Commento di hovistobrotto del 30/06/2020 10:08:25
anche io voglio essere Vero tifoso e Bresciano DOC. Sapete se e dove si può fare la richiesta online o basta l autocertificazione ?
Commento di gica del 30/06/2020 08:48:24
Maverik quando scirvi seriamante io ti trovo interessante, dici cose sensate e a tratti condivisibilissime ; rispondo solo alla prima metà dell intervento , nella seconda ti sei lasciato andare alle solite provocazioni che se prese meno seriamente e non ripetute come un mantra sarebbero anche divertenti :-) ; la prima parte invece ha degli spunti interessanti anche se con alcune imprecisoni: non è vero che gasperini ha portato l atalanta in champions con degli illustri sconosciuti, Zapata acquaitato dalla doria per 26 milioni, Malinoskyi dal Genk per 13, Pasalic dal Chelsea per 15, Ilicic dalla viola per 6 , e così via .... l' atalanta ha speso un sacco di soldi per fare la squadra che ha altro che vivaio e sconosciuti! poi son stati bravi a pescare giocatori forti e motivati, anche se i ritmi che tengono nella corsa destano qualche sospetto ..... e non concordo neanche su Tonali, io lo ritengo uno dei migliori giovani italiani, tempo un paio di anni e lo vedremo molto in alto. per ilr eso spero di leggere i tuoi futuri post coi toni e le argomentazioni che hai usato ora..... e lascia perdere porazano, pestapoce e c. ..... sono inflazionati ....
Commento di lucio del 30/06/2020 08:29:35
@Maverik, come ho scritto vorrei evitare la personalizzazione del dialogo. Tu ami lo scontro diretto; io vorrei solo ragionare. Comunque, per l’ultima volta lo faccio, visto che mi chiami in causa. Abbiamo giovani da Serie A; Cistana, ora meno giovane, lo era l’anno scorso e lo è oggi. Tonali andrà in una grande squadra; non daranno 50 milioni, ma meno? Sempre più dei 7/8 mln che il Brescia avrebbe avuto se fosse stato ceduto ad agosto 2018 come dicevi tu (per prendere vecchi bolliti impresentabili: tutti i nomi che facesti sono scomparsi dalla scena o quasi della Serie B). I giocatori migliori non si vendono a gennaio: si dà una immagine e un messaggio sbagliati e i tifosi criticoni poi attaccano dicendo che il presidente vuole fare solo plusvalenze. Ricordo la partita con il Cittadella: e non ricordo alcuna umiliazione; anche se bisognerebbe intendersi sul significato della parola. Perdemmo 0-1, con un gol nel finale di una squadra che si era difesa bene e poco più (cosa lecita, per altro, se si è più deboli). Venturato è un allenatore adatto per squadre come il Cittadella: se è così bravo, per quale motivo squadre ambiziose non l’hanno mai chiamato? Come mai Foscarini che lo ha preceduto non ha fatto una grande carriera? Non sopravvalutiamo i meriti di un allenatore o di un giocatore, disgiungendoli dall’ambiente dove lavorano. I giocatori del Cittadella che tu avevi citato non sono molto giovani; e il loro centravanti ha 28 anni (se ricordo bene). Ghezzi ha sbagliato un goal, vero; all’esordio a Reggio Emilia Pirlo sbagliò tutti, dico tutti, i passaggi…; ha fatto la carriera che ha fatto. Voglio dire che non giudico le qualità di un giovane da 20 minuti di partita. Galabinov, vecchio trombone di 31 anni, fa panchina a La Spezia; preferisco Torregrossa, che è giocatore da Serie A alta. Donnarumma è del Monza? Probabile. Al pari di Ndoj? Forse. La squadra attuale con un buon allenatore avrebbe vinto la Serie B a man bassa; lo aveva già fatto l’anno scorso. E questa è storia. Sui giocatori non titolari a Polpenazze e quelli con cui fare il bollito, lascio agli utenti dire la loro…: io ritengo siano tue affermazioni inaccettabili. Con questo chiudo il nostro dialogo diretto, che penso interessi a nessuno. Come già scritto abbiamo e avremo idee e modi di esprimerci molto differenti. Ça va sans dire: credo di avere ragione io. Gli altri giudichino.
Commento di manne del 30/06/2020 08:22:35
Certo che giudicare come un brocco (o meglio broccolo come dice l'illuminato) un giocatore di 20 anni per il primo tiro in porta dopo essere entrato da pochi minuti come esordiente in A ed aver fatto un OTTIMO movimento per smarcarsi è da veri esperti. Dessena non è lo stesso che ha procurato il rigore ed ha avuto la palla gol a Firenze? Cistana non è lo stesso richiesto da Fiorentina e Napoli? Donnarumma non è lo stesso che non volevate ( Mario-Maverik-Blisset) a Brescia? Mazzitelli ha avuto 7 (sette) infortuni in 4 anni, non è scomparso ma in riabilitazione... Inter all'andata ha fatto un tiro in porta e 2 gol... Il Cittadella ci ha umiliato in casa ed ora è in B. Bjarnason pare abbia giocato un mondiale e contro il Genoa è stato uno dei migliori... Addae non lo volete piú? Tutti a San Siro....ah no è a porte chiuse. Forza Brescia sempre e comunque nonostante tutto e tutti
Commento di Maverik del 29/06/2020 23:38:34
@lucio , sono un bresciano doc , vorrei in campo tutti gnari bresciani del nostro vivaio . Purtroppo però non ce ne sono da serie A , un azzardo falli giocare con il rischio di bruciarli . Anche Cistana , in area di rigore e’ un pericolo pubblico . Chi lo vuole ? Tonali , ancora due partite come quella di Sabato e Marotta ci da in cambio Esposito , altro che 50 milioni . Vedremo poi cosa farà all’Inter . Bisognava cederlo a Gennaio . Chi si ricorda Mazzitelli qualche anno fa ? Dove e’ finito ? Sembrava un fenomeno , si e’ sciolto come neve al sole . Mercoledì sera saremo a SanSiro contro l’Inter , chi lo marca Lukaku ? Papetti o Mateju ? Come all’andata . La realtà e’ che siamo una squadra che farebbe fatica anche in B , adesso , con un Lopez in panchina . Se si vogliono lanciare i giovani e gli esodati ci vuole uno specialista come Gasperini , che va in Champion con gente che fino a ieri erano degli illustri sconosciuti . Venturato da anni porta sempre ai play off il Cittadella , che l’anno scorso ci ha umiliato in casa , se ricordi bene . Correvano il doppio dei nostri . Potrebbe essere una soluzione , se Cellino vuol puntare sui giovani . Quelli forti pero ‘ . Il Cittadella ne ha 3/4 validi a partire dal centroavanti . Bisogna essere realisti pero ‘ , tifosi , ma realisti , hai visto Ghezzi dove ha tirato il machpoint ? Poi ce la prendiamo con gli arbitri , quando in campo scendono pallavolisti . Da Mateju con il Napoli a Dessena con il Genoa . Zmrhal , il parroco di Porzano di Leno , geloso del suo bel campo in erba , non gli darebbe mai le chiavi del cancello . Aje’ Spalek , Skrabb , Bjarnason ,Ndoj ,Morosini , Cortesi , a Polpenazze non giocherebbero titolari . Dessena , Gastaldello oramai van bene a fare solo il bollito . Tonali comunque 1 gol in tutto il campionato a Genova dove poi ne abbiamo presi 3 . Al posto del tronista , anche Galabinov a fare da spalla a don Alfredo , che però credo sia gia ‘ di Silvio . Galano al posto di Romulo . Basta pestapocie . Tutti a Milano ! Inter merda . Conte trema , stiamo arrivando ....................................Grazie Cellino per la splendida annata .
Commento di Brescialugano del 29/06/2020 21:15:43
Presidente cosa aspettate a farvi sentire? Dai Cello fuori le palle
Commento di maiachic del 29/06/2020 17:51:20
Madona me... Ho visto che stasera nella trasmissione di Teletutto interviene lo “scienziato” Gianluca Nani... Chissà da fuori quante belle ricette avrà da dare a Cellino... Io e il mio amico Netape non lo sopportiamo proprio... Ma cosa ci fa ancora in giro?
Commento di hovistobrotto del 29/06/2020 10:30:54
ma quale errore? Irrati non ha fatto nessun errore. Se guardate la sua reazione dopo il contrasto sembra che lui decida di fischiare solo dopo aver ricevuto un'indicazione all'auricolare. Ma poi scusate, dopo tutto quello che aveva combinato per far vincere il Genoa contro il Sassuolo, in un mondo sano, non avrebbe dovuto più arbitrare il grifone. Se lo hanno messo di nuovo in mezzo è stato per dare di nuovo un aiutino a una squadra che in serie B non ci deve andare.
Commento di lucio del 29/06/2020 10:26:42
@Maverik, mi chiami in causa direttamente e ti rispondo, anche se di solito io scrivo in generale e non mi piace personalizzare le polemiche. Rispetto le tue idee: fai bene a sostenerle con passione anche se non apprezzo il tuo modo di scrivere. Mi dico quasi completamente contrario a temi e toni. Continuare a dire che i giocatori giovani del Brescia valgono poco non porta da nessuna parte e non è nemmeno vero, secondo me. Dicevi lo stesso di Cistana, per esempio, che ha invece meritato la Serie A e ha mercato proprio in Serie A (e non sono frottole messe in giro a bella posta). E molti dubbi li avevi anche per Tonali, se ricordo bene. Mi spiace: mi sembra che tu sia tifoso da tutto o nulla. Nel calcio, invece, ci sono le sfumature. Tieni conto, poi, che nel mio messaggio da cui sei partito non ho mancato di notare le deficienze di Cellino e della squadra (p.e.: la mancanza di un centrocampista con una certa esperienza). La partita con il Genoa è stata pareggiata per colpa dell’arbitro (primo rigore lunare…: in Milan-Roma c’è stato un contatto identico e nessuno si è sognato di dare rigore); l’errore di Dessena ci può anche stare, visto che è difficile essere perfetti. Sono onesto: Papetti ha giocato una partita inferiore rispetto a quella di Firenze e ha fatto il buco difensivo al 7’ del primo tempo di cui dici. Così come mi sembra evidente che nel secondo tempo la squadra ha fatto fatica, per stanchezza, cambi limitati e limiti caratteriali. Tu sei onestamente pronto ad ammettere che Papetti (che non ha ancora 18 anni…) ha poi controllato Pinamonti e Destro nel resto della partita? E che Mateju sta giocando discrete partite nel suo ruolo naturale? E che Zhmral ha qualità tecniche, ma è impiegato in un ruolo non suo per necessità? E che se Immobile sta ancora ringraziando Semprini e Mangraviti probabilmente ringrazia anche altri 57 giocatori, visto che oltre al goal del 2-1 ha segnato altri 27 reti in campionato? Sulla qualità dei giovani del Cittadella (non comprendo invero questo tuo amore per il Cittadella e Venturato, a essere sincero…) non mi pronuncio: dico solo che sono giocatori che hanno giocato solo in Serie C e in Serie B. Sei sicuro che se fossero qui da noi non li considereresti giocatori buoni solo per Maclodio, Polpenazze, Ciliverghe o Salò? Come vedi avremo sempre idee differenti.
Commento di gica del 29/06/2020 09:01:19
BSCOSMOS1978 sono d'accordo a metà con te; vero che noi abbiamo buttato via punti in modo imperdonabile ( oltre a bolgna penso a parma e udinese ) però è vero anche che senza l errore dell arbitro oggi avremmo 2 punti in più e anche qualche speranza in più..... visti i risultati, ma sopratutto le prestazione delle altre resta una piccolissima speranza, ma la cosa che mi conforta è vedere che i ns stanno lottando con dignità, con buona pace di chi si ''augurava'' 12 sconfitte vergognose, che abbiamo degli ottimi giovani che si stanno mettendo in mostra e che abbiamo ritrovato il ns bomber..... anche in caso di probabile retrocessione il futuro è roseo ....
Commento di BSCOSMOS1978 del 29/06/2020 08:20:43
Tre considerazioni: 1) I risultati delle altre ci danno ancora speranza, hanno tutte perso tranne noi. 2) Gravissimo errore dell'arbitro, ma mi dispiace, purtroppo i punti li abbiamo persi noi le altre partite non riuscendo mai a tenere un risultato fino alla fine (tutta la stagione, seppur non ancora finita, è andata così): mi ricordo ancora di aver detto a mio figlio, dopo la partita persa col Bologna all'andata, di quanto avremmo pianto per quei punti persi (oggi saremmo a 21 punti). 3) In tempi non sospetti avevo commentato l'impatto psicologico negativo che l'impiego di Balotelli (per forza, con tutti i soldi spesi bisognava farlo giocare) aveva avuto su Donnarumma. Oggi il risultato l'abbiamo sotto gli occhi: Donnarumma 2 partite 2 gol. Spero che a nessuno venga in mente di tirare in ballo ancora il Sig. Balotelli. Vada come vada la squadra tutto sommato non mi è dispiaciuta, se Torregrossa regge e la difesa si mette a posto, forse abbiamo ancora qualche cosa da dire.
Commento di enri del 29/06/2020 00:05:06
Io sono convinto che: 1) buona parte degli arbitri di A e B siano lì per raccomandazione e coperture politiche, visto la incompetenza tecnica di parecchi fischietti. Tra l'altro mi chiedo come mai Brescia che fa più di 1milione di abitanti con la provincia non abbia da secoli un arbitro in A... 2) Lo stesso Rizzoli, dirigente degli arbitri, ha sostenuto che uno dei principali problemi siano la spocchia, la permalosità e la vanità di molti arbitri. Una volta il bravo arbitro era quello che non si notava in campo....fate voi...Peraltro ho scoperto che ci sono una quantità rilevante di premi e riconoscimenti arbitrali: miglior arbitro dell'anno, miglior esordiente dell'anno, miglior arbitro al mondo...forse più umiltà non guasterebbe. Tirarsela vuol dire, come Irrati insegna, non avere neanche il minimo dubbio su una azione tutt'altro che chiara. Oppure, provate a guardare gli atteggiamenti del ''piccolo Napoleone'' Maresca....ma vi sembra uno che abbia capacità tecniche e morali per arbitrare anche solo in terza categoria? eppure sta scalando le posizioni degli arbitri migliori....certo, secondo i parametri dell'AIA... 3) necessità di un report psicologico serio, basato soprattutto sulla resistenza alla pressione mediatica, prima di dichiarare idoneo un arbitro; 4) sono più che convinto che il professionismo possa essere un deterrente a tutte le carenze tecniche, di personalità e, scusatemi il parolone, anche morali che tantissimi arbitri hanno evidenziato nella loro carriera. Per me il prototipo di questo disastro è Maresca....al suo confronto anche il men che mediocre Irrati è quasi decente...
Commento di Maverik del 28/06/2020 23:18:34
@lucio , siamo sempre ultimi . E non per colpa degli arbitri . Parli come se avessimo una squadra da metà classifica , tipo Hellas Verona . La partita non L’abbiamo vinta per colpa di Dessena , e perché in campo scende gente come Zmrhal . Anche Tonali , non pervenuto . Poi se sei onesto ammetterai che al 7 del primo tempo un buco di Papetti ha messo Destro solo davanti a Joronen che per fortuna ha deviato in angolo . Verso la fine poi il nuovo fenomeno Ghezzi ha tirato in curva nord il match point . Ma dove vuoi andare con questi giovani , non vanno bene nemmeno in B . Sono ragazzi da Ciliverghe , FeralpiSalo ‘ al massimo . Quelli del Cittadella sono bravi giovani , non i nostri . Se poi Semprini per caso oggi ha segnato , fa parte delle statistiche , puo’ capitare , ma non e ‘ un giocatore da serie A . Ciro Immobile lo sta ancora ringraziando , insieme a Mangraviti .
Commento di steve2014 del 28/06/2020 19:19:10
Mi sono tirato fuori da questo circo di pagliacci corrotti, ho appena disdetto Sky e Dazn (che utilizzavo entrambi per le trasferte); basta basta
Commento di Ale del 28/06/2020 18:56:45
Con tutti i limiti che può avere una squadra un arbitro non deve pilotare a suo piacimento una partita è proprio vero che il calcio è malatissimo come la magistratura povera Italia
Commento di Pirlosupernova del 28/06/2020 18:48:16
è ingiusto ... però è così tutti gli anni .. l'ultima in classifica viene presa a calci in culo da tutti ... tanto poi vale il ragionamento ' cosa ti lamenti se sei ultimo non è colpa degli arbitri' ... questa volta tocca a noi ... non è improbabile che all fine le genovesi in qualche modo debbano salvarsi per forza... senno preziosi rompe i coloni e senno la samp fallisce ... tanto le tre squadre stronze in fondo alla classifica ci sono già
Commento di vaalaura del 28/06/2020 17:34:11
Forza Brescia .... sempre
Commento di alex80 del 28/06/2020 12:52:20
Cellino sta facendo benissimo a Brescia, investendo il giusto, giocatori di proprietà e non valorizzare per altri, sistemato lo stadio, si sta facendo un bellissimo centro sportivo, un grande lavoro sul settore giovanile dove ci siamo ripresi certe zone della nostra provincia, queste sono tutte cose importanti per chi fa calcio, si è riportato il pubblico vicino alla squadra e allo stadio, lo stadio tra l’altro ora è accogliente, poi su certi giocatori sicuramente si sarà sbagliato come tutti, ma la squadra poteva benissimo sul campo avere 7-8 punti in più, oltretutto non bisogna preoccuparsi perché la società è ambiziosa , competitiva e i calciatori vengono volentieri a Brescia, io sono molto felice da tifoso di come è la società adesso, e se un giorno ci fosse una nuova proprietà sono certo sarà altrettanto forte perché si sta lavorando nella giusta direzione adesso , appunto con centro sportivo, giocatori di proprietà ( dunque nostro patrimonio) e un settore giovanile tornato ad ottimi livelli e strategico per noi
Commento di steve2014 del 28/06/2020 12:27:30
I complici di questa cloaca a cielo aperto che è il nostro calcio siamo noi che alimentiamo questo circo schifoso per passione pagando, la dobbiamo piantare lì, dobbiamo dare segnali forti sennò non cambierà mai niente
Commento di steve2014 del 28/06/2020 12:25:19
https://www.google.com/amp/s/m.corrieredellosport.it/amp/news/calcio/moviola/2020/01/12-65452001/inter-atalanta_rocchi_e_irrati_flop_lautaro_da_rigore_e_rosso/
Commento di steve2014 del 28/06/2020 12:24:47
https://www.google.com/amp/s/amp.calciomercato.com/news/ha-fatto-tutto-irrati-sassuolo-derubato-80483
Commento di suiser del 28/06/2020 12:10:27
Irrati .............mi mancano le parole
Commento di bachiniwasthebest del 28/06/2020 10:36:56
@maverik, venturato con benedetti,adorni,branca e diaw, sarebbe tanta roba.
Commento di ALEBRIXIA del 28/06/2020 10:08:40
concordo ... avessero dato un rigore contro come quello di ieri alla Juve avrebbe fatto più 'rumore' del Covid-19, ma siamo sicuri che sia Sport questo, ma voi, non vi siete scassati la minchia di farvi prendere x il culo da questo sistema mafioso ... ??? la 'consolazione' è che quest'anno eravamo troppo deboli di nostro x salvarci ... la grande 'amarezza' è che anche se fossimo dati in grado di lottare fino alla fine ce lo avrebbero impedito, come già successo +volte in passato con le gestioni Baribbi\Corioni ! Buona domenica BRESCIA !
Commento di lucio del 28/06/2020 09:24:04
La partita di ieri dimostra pienamente quanto @Berto52 e altri (me compreso, se posso mettermici) hanno detto e scritto più volte: la squadra, al contrario di quanto dice qualcuno, era più che adatta alla Serie A in GRAN PARTE della rosa. Certo: qualche giocatore si è trovato in difficoltà; è anche normale. Ma la qualità c’era tutta, anche in molti cambi. Si pensi a Semprini, per esempio: “pestapocie, giocatore da farci il bollito (manco Hitler…), merda, da pisciare, cagare, sputare” etc. (e mi scuso con Semprini: riporto solo quanto scritto da certi espertoni…). Ieri ha giocato una partita discreta, dimostrando di avere talento che deve essere allenato. Per non parlare di Torregrossa: giocatore da A “alta”, più volte ingiuriato con soprannomi idioti. E potrei continuare. Il Brescia ha la sua dimensione, che è quella dell’oculatezza nella gestione. Ieri – davvero per caso – ho visto “Moneyball” con Pitt: parla di un manager di Baseball che costruisce le squadre con giocatori rifiutati da altri, avendo un budget risicato; e con giovani. Ecco: esattamente quello che il Brescia deve fare. Cellino ha le sue colpe: mancanza di un DS; e l’acquisto di un giocatore a centrocampo di esperienza e “sergente di ferro” (più un terzino sinistro). Per il resto ha fatto un buon lavoro e me lo tengo stretto (al momento). Purtroppo non c’è stata molta fortuna: secondo me ci mancano alcuni punti (5-6?) per sfortuna; più altrettanti perché ci hanno mandato arbitri che hanno ammonito, espulso, annullato goal, dato (o non dato) rigori lunari e quasi sempre a nostro svantaggio. Il problema, in sostanza, non è stato che il Brescia “ha mancato di rispetto alla Serie A” (frase che NON ha senso compiuto); è la Serie A che non ha rispettato il Brescia con arbitraggi e situazioni opache (come sempre, del resto…).
Commento di Brescialugano del 28/06/2020 08:24:18
Ma falsare il campionato facendo giocare la primavera mista con gli allievi è possibile? Cello cazzo non vedi che è falsato di suo il campionato? Ci hanno preso per il culo anche ieri ..RITIRACI
Commento di Maverik del 28/06/2020 07:39:39
@berto52 , hai visto chi e’ stato il peggiore in campo ? Zmrhal a seguire Tonali , poi Skrabb e Aye ‘ , impresentabili , due pestapocie da torneo notturno . Il Ponte Morandi salverà ‘ le genovesi , questo e’ risaputo , ma se anche Dessena non giocasse a pallavolo in aerea , magari finiva 2/1 . L’arbitro e’ un disonesto , ma resta il fatto che abbiamo sempre e solo 45minuti nelle gambe e che La Rosa e’ ridicola per la serie A . Joronen , Sabelli , Donnarumma , Tonali , Torregrossa, se ne andranno da Brescia . Con quelli che restano rischiamo la serie C . Prendetene nota .Venturato subito e 3/4 suoi giovani fedelissimi dal Cittadella , gente che corre 95 minuti e che ha gia ‘ fatto la serie B . Nelle ultime 10 partite comunque quei pochi che hanno mercato si svaluteranno tutti . Ce li compreranno a peso . Grazie Cellino , esperto e navigato Presidente . Tutti ci invidiano per avere un condottiero come te .
Registrati o Accedi per lasciare il tuo commento.   
Nel nostro archivio: News
News» GIGI DELNERI SULLA PANCHINA: TUTTO FATTO!
autore: Redazione il 12/08/2020
News» SEMIFINALI PLAYOFF DI B: SPEZIA IN FINALE
autore: Redazione il 12/08/2020
News» PLAYOUT DI B: RIMONTA PESCARA, PERUGIA KO
autore: Redazione il 11/08/2020
News» SEMIFINALI PLAYOFF DI B: LAMPO TREMOLADA, FROSINONE KO
autore: Redazione il 10/08/2020
News» E SE DELNERI FOSSE L'ALLENATORE?
autore: Redazione il 10/08/2020
00
00
00
00
RADUNO 2020-2021
CLASSIFICA
Juventus 83
Inter 82
Atalanta 78
Lazio 78
Roma 70
Milan 66
Napoli 62
Sassuolo 51
Fiorentina 49
Hellas Verona 49
Parma 49
Bologna 47
Cagliari 45
Udinese 45
Sampdoria 42
Torino 40
Genoa 39
Lecce 35
BRESCIA 25
Spal 20
SONDAGGIO
instagramfacebook
Sei il visitatore n°:
Sono attualmente online:
47 utenti
BresciaInGol.com - redazione.bresciaingol@hotmail.com  Direttore Responsabile: Fabrizio Zanolini
Collaboratori:Angela Scaramuzza, Alessandro Zanolini (tecnico-grafico)
Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilitá di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune immagini pubblicate sono tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi agli autori del sito che provvederanno alla loro pronta rimozione.

Edizioni Bresciaingol.com s.a.s. - email. redazione.bresciaingol@hotmail.com    P.iva e cod. fisc. 03391820986 - C.C.I.A.A. n°530263 - Registro Tribunale di Brescia n°58183

2011 © - All rights reserved | powered by dgb-develop.it